Università
della
Svizzera
italiana
Academy
of Architecture

 
 

L'invenzione del globo_Presentazione

24.04.2018

 

Presentazione

 

 

L'invenzione del globo

 

Massimo Cacciari, Mario Botta, Paolo Perulli, Matteo Vegetti

 

martedì 24 aprile 2018 ore 19.00

 

Teatro dell'architettura

Mendrisio 

 

A partire dalle tesi del libro di Matteo Vegetti L'invenzione del globo. Spazio, potere, comunicazione nell'epoca dell'aria (Einaudi, 2017), gli oratori discuteranno le più importanti implicazioni legate alla figura del mondo globale contemporaneo.

La tesi di fondo proposta dal libro di Vegetti è che siamo protagonisti di una rivoluzione spaziale profonda, cominciata con l'ascesa dei media aerei (le macchine volanti, la radio, il radar, le esplorazioni spaziali), e poi entrata in una nuova fase storica con lo sviluppo della rete, della telecomunicazioni senza fili, della spazialità dei flussi. Tale rivoluzione ha mutato la nostra relazione col mondo, ma soprattutto ha fatto nascere una nuova coscienza spaziale: una considerazione della terra come unità operativa fortemente interconnessa, anche se lontana dall'unità politica e sociale.

Il libro concepisce allora la "globalizzazione" come l'interazione tra tutti quei fenomeni - diversi o anche fortemente contraddittori tra loro - che trasgrediscono le forme spaziali tradizionali (a cominciare da quelle statali) e che portano dentro i territori questioni appartenenti a una dimensione intrinsecamente globale. Tutto ciò comporta inevitabilmente un forte senso di disorientamento. Non a caso dalla politica all'ecologia, dall'architettura all'economia, si avverte oggi più che mai l'esigenza di ripensare alla radice lo spazio in cui viviamo, le sue scale e il sempre più intricato rapporto tra il qui e l'altrove, il dentro e il fuori, il tutto e la parte, la terra e l'aria: ne va, in fondo, del senso stesso dell'abitare.

 

 

Posti limitati 

Article provided by
USI Feeds