Università
della
Svizzera
italiana
Academy
of Architecture

 
 

'Le mostre di architettura negli anni 2000: tra spettacolo e attivismo' Conferenza di Barry Bergdoll. Cattedra Borrimini 2018/19

04.04.2019

 

Cattedra Borromini 2018/19

 

 

Con l'istituzione della Cattedra Borromini, un insegnamento annuale di alto livello nel campo degli studi umanistici assegnata a cadenza biennale, l'Università della Svizzera italiana, l'Accademia di architettura e il suo Istituto di storia e teoria dell'arte e dell'architettura, intendono sottolineare il proprio impegno a favore delle scienze umane, intese in senso ampio, e a sostegno del ruolo integrante che esse hanno svolto e continuano a svolgere nella creazione artistica e architettonica. La Cattedra Borromini, intitolata all'architetto e intellettuale ticinese Francesco Borromini nato a Bissone, prevede seminari e conferenze pubbliche su un tema specifico.

Le precedenti edizioni sono state dirette da Giorgio Agamben (2012/13) Salvatore Settis (2014/15) e da Jean-Louis Cohen (2016/17)

La Cattedra Borromini 2018/19 è assegnata a Barry Bergdoll, professore di storia dell’architettura moderna alla Columbia University, dove ricopre la Cattedra Meyer Schapiro e curatore del Dipartimento di architettura e design del Museum of Modern Art (MoMA).

 

Barry Bergdoll

Le mostre di architettura negli anni 2000:tra spettacolo e attivismo

 

giovedì 4 aprile 2019  ore 19.00

Auditorio

Teatro dell'architettura

Mendrisio

 

La conferenza finale offrirà una panoramica sul ruolo che le esposizioni d’architettura svolgono nell’odierna “economia delle esperienze”, in particolare verrà presa in esame la nascita della cultura delle Biennali, con le potenzialità e i limiti che questa presenta oggi nel rapporto tra architettura e sfide ambientali, a livello urbano e rurale, locale e mondiale.

 

Article provided by
USI Feeds