Università
della
Svizzera
italiana
Accademia
di architettura

 
 

Documenti

M.A.P.  

Questo ottavo numero dei Quaderni del corso di Bachelor “Sistemi e processi della costruzione” è dedicato a un progetto firmato dall’architetto Livio Vacchini con la collaborazione dell’architetto Aurelio Galfetti, la Scuola media di Losone (1972-1974). Edificio sul quale gli allievi di secondo anno dell’Accademia di architettura, guidati dal professore Franz Graf, hanno svolto un esercizio che si è articolato nella raccolta e nell’analisi della documentazione originale, nel ridisegno dei piani costruttivi e nella produzione di assonometrie e modelli costruttivi in scala. Una selezione del materiale raccolto per il corso – disegni originali e foto d’epoca – accanto a una lettura storica, a un’analisi strutturale e a una scelta degli elaborati degli studenti, compone questo opuscolo, che non solo vuole testimoniare la presenza sul territorio ticinese di un’architettura di valore, ma fornire anche agli operatori preposti alla sua salvaguardia spunti per eseguire in modo adeguato ogni intervento di manutenzione o restauro.

“Sistemi e processi della costruzione. Quaderno 8”

Livio Vacchini, Aurelio Galfetti

Scuola media Losone, 1972-1974

a cura di

Franz Graf, Britta Buzzi-Huppert

21 x 29.5 cm, 64 pp.
13 ill. col., 37 ill. b/n
brossura
italiano / inglese
ISBN 9788887624854
€ 18 / frs 20.–

Acquista

Questo settimo numero dei Quaderni del corso di Bachelor “Sistemi e processi della costruzione” è dedicato a un progetto composito, l’Arsenale militare di Biasca (1940-1942), firmato da un gruppo di architetti: Giuseppe Antonini, Giannetto Broggini, Bruno Brunoni, Giuseppe Ferrini, Ferdinando Fischer, Augusto Jäggli, Americo e Attilio Marazzi, Oswald Roelly, Carlo e Rino Tami. Complesso sul quale gli allievi di secondo anno dell’Accademia di architettura, guidati dal professore Franz Graf, hanno svolto un esercizio che si è articolato nella raccolta e nell’analisi della documentazione originale, nel ridisegno dei piani costruttivi e nella produzione di assonometrie e modelli costruttivi in scala. Una selezione del materiale raccolto per il corso – disegni originali e foto d’epoca – accanto a una lettura storica, a un’analisi strutturale e a una scelta degli elaborati degli studenti, compone questo opuscolo, che non solo vuole testimoniare la presenza sul territorio ticinese di un’architettura di valore, ma fornire anche agli operatori preposti alla sua salvaguardia spunti per eseguire in modo adeguato ogni intervento di manutenzione o restauro.

“Sistemi e processi della costruzione. Quaderno 7”

Antonini, Broggini, Brunoni, Ferrini, Fischer, Jäggli, Marazzi, Roelly, Tami

Arsenale militare Biasca

a cura di

Franz Graf, Britta Buzzi-Huppert

21 x 29.5 cm, 60 pp.
38 ill. b/n
brossura
italiano / inglese
ISBN 9788887624847
€ 18 / frs 20.–

Acquista

Questo sesto numero dei Quaderni del corso di Bachelor “Sistemi e processi della costruzione” è dedicato a un progetto firmato dall’architetto Giampiero Mina, il Cinema-Teatro Blenio (1956-1958). Edificio sul quale gli allievi di secondo anno dell’Accademia di architettura, guidati dal professore Franz Graf, hanno svolto un esercizio che si è articolato nella raccolta e nell’analisi della documentazione originale, nel ridisegno dei piani costruttivi e nella produzione di assonometrie e modelli costruttivi in scala. Una selezione del materiale raccolto per il corso – disegni originali e foto d’epoca – accanto a una lettura storica, a un’analisi strutturale e a una scelta degli elaborati degli studenti, compone questo opuscolo, che non solo vuole testimoniare la presenza sul territorio ticinese di un’architettura di valore, ma fornire anche agli operatori preposti alla sua salvaguardia spunti per eseguire in modo adeguato ogni intervento di manutenzione o restauro. 

“Sistemi e processi della costruzione. Quaderno 6”

Giampiero Mina

Cinema-Teatro Blenio, 1956-1958

a cura di

Franz Graf, Britta Buzzi-Huppert

21 x 29.5 cm, 56 pp.
48 ill. b/n
brossura
italiano / inglese
ISBN 9788887624823
€ 18 / frs 20.–

Acquista

Yellowred si occupa di architettura che progetta sul costruito con interventi di riuso, ristrutturazione, conversione, ampliamento, riduzione. Il suo scopo è illustrare con una raccolta di esempi diversi come un edificio, attraverso un processo che ne individua dapprima le potenzialità nascoste e quindi le nuove opportunità, possa tornare ad essere utilizzato. Yellowred parla di strategie, temi, idee, e dei vantaggi che si ottengono nell’aumentare la vita di un edificio, pratica oggi sempre più diffusa grazie alla nuova attenzione rivolta alle tematiche della sostenibilità. Ma Yellowred guarda anche agli esempi del passato, perché il riuso ha sempre trovato spazio nell’attività architettonica, per ragioni economiche, sociali e culturali.   

Yellowred

On Reused Architecture
a cura di

Martin Boesch, Laura Lupini,

João Machado

21 x 29.5 cm, 176 pp.
150 ill. b/n, 125 ill. col.
brossura

inglese

Silvana Editoriale

ISBN 9788836636211

€ 29 / frs 29.–

Acquista

Questo quinto numero dei Quaderni del corso di Bachelor “Sistemi e processi della costruzione” è dedicato a un progetto firmato dall’architetto Augusto Jäggli con gli ingegneri Giovanni Lombardi e Giuseppe Gellera, la Centrale Idroelettrica Nuova Biaschina (1962-1967). Edificio sul quale gli allievi di secondo anno dell’Accademia di architettura, guidati dal professore Franz Graf, hanno svolto un esercizio che si è articolato nella raccolta e nell’analisi della documentazione originale, nel ridisegno dei piani costruttivi e nella produzione di assonometrie e modelli costruttivi in scala. Una selezione del materiale raccolto per il corso – disegni originali e foto d’epoca – accanto a una lettura storica, a un’analisi strutturale e a una scelta degli elaborati degli studenti, compone questo opuscolo, che non solo vuole testimoniare la presenza sul territorio ticinese di un’architettura di valore, ma fornire anche agli operatori preposti alla sua salvaguardia spunti per eseguire in modo adeguato ogni intervento di manutenzione o restauro. 

“Sistemi e processi della costruzione. Quaderno 5”

Augusto Jäggli, Giovanni Lombardi, Giuseppe Gellera

Centrale Idroelettrica Nuova Biaschina, 1962-1967

a cura di

Franz Graf, Britta Buzzi-Huppert

21 x 29.5 cm, 56 pp.
46 ill. b/n
brossura
italiano / inglese
ISBN 9788887624779
€ 18 / frs 20.–

Acquista

Augusto Guidini (1853-1928) viene annoverato tra i pionieri svizzeri della storiografia e della salvaguardia dell’arte, nonché tra i maggiori architetti eruditi del suo tempo, accanto a Gottfried Semper, Karl Moser e Hans Bernoulli. Un riconoscimento non ancora accompagnato, però, da un’adeguata valutazione storiografica. La Biblioteca dell’Accademia di architettura, che custodisce tra i tanti lasciti librari di architetti celebri anche la biblioteca professionale di Augusto Guidini, promuove ora questo primo studio monografico sull’operato dell’architetto ticinese: arricchito di un completo e dettagliato atlante delle opere, riunisce diversi contributi che ricostruiscono il percorso umano e professionale di questo versatile artista, raffinato disegnatore e intellettuale di spicco della sua epoca.

 

Testi di Riccardo Bergossi, Stefania Bianchi, Valeria Farinati, Arnaldo Guidini, Chiara Lumia, Ornella Selvafolta, Angela Windholz.

Augusto Guidini

di Barbengo.

Architetto, giornalista, politico

a cura di

Angela Windholz

24 x 34 cm, 160 pp.

37 ill. col., 84 ill. b/n

brossura

italiano

Edizioni Casagrande

ISBN 9788877137272

€ 42 / frs 45.–

Acquista

Questo quarto numero dei Quaderni del corso di Bachelor “Sistemi e processi della costruzione” è dedicato a un progetto di Tita Carloni e Luigi Camenisch, l’Albergo Arizona di Lugano (1955-1957). Edificio sul quale gli allievi di secondo anno dell’Accademia di architettura, guidati dal professore Franz Graf, hanno svolto un esercizio che si è articolato nella raccolta e nell’analisi della documentazione originale, nel ridisegno dei piani costruttivi e nella produzione di assonometrie e modelli costruttivi in scala. Una selezione del materiale raccolto per il corso – disegni originali e foto d’epoca – accanto a una lettura storica, a un’analisi strutturale e a una scelta degli elaborati degli studenti, compone questo opuscolo, che non solo vuole testimoniare la presenza sul territorio ticinese di un’architettura di valore, ma fornire anche agli operatori preposti alla sua salvaguardia spunti per eseguire in modo adeguato ogni intervento di manutenzione o restauro. 

Sistemi e processi della costruzione

Quaderno 4

Tita Carloni con Luigi Camenisch

Albergo Arizona, 1955-1957

a cura di

Franz Graf, Britta Buzzi-Huppert

21 x 29.5 cm, 48 pp.
35 ill. b/n.
brossura
italiano / inglese
ISBN 9788887624731
€ 18 / frs 20.–

Acquista

Il terzo numero dei Quaderni del corso di Bachelor “Sistemi e processi della costruzione” è dedicato a un edificio residenziale di vaste dimensioni, Villa Gerosa, progettato da Tita Carloni ed edificato a Rancate, nel Mendrisiotto (1967-1971). Edificio sul quale gli allievi di secondo anno dell’Accademia di architettura, guidati dal professore Franz Graf, hanno svolto un esercizio che si è articolato nella raccolta e nell’analisi della documentazione originale, nel ridisegno dei piani costruttivi e nella produzione di assonometrie e modelli costruttivi in scala. Una selezione del materiale raccolto per il corso – disegni originali e foto d’epoca – accanto a una lettura storica, a un’analisi strutturale e a una scelta degli elaborati degli studenti, compone questo opuscolo, che non solo vuole testimoniare la presenza sul territorio ticinese di un’architettura di valore, ma fornire anche agli operatori preposti alla sua salvaguardia spunti per eseguire in modo adeguato ogni intervento di manutenzione o restauro. 

Sistemi e processi della costruzione

Quaderno 3

Tita Carloni

Villa Gerosa, 1967-1971

a cura di

Franz Graf, Britta Buzzi-Huppert

21 x 29.5 cm, 48 pp.
39 ill. b/n.
brossura
italiano / inglese
ISBN 9788887624670
€ 15 / frs 20.–

Acquista

Questo secondo numero dei Quaderni del corso di Bachelor “Sistemi e processi della costruzione” è dedicato al capolavoro di Rino Tami, la Biblioteca cantonale di Lugano (1939-1941). Edificio sul quale gli allievi di secondo anno dell’Accademia di architettura, guidati dal professore Franz Graf, hanno svolto un esercizio che si è articolato nella raccolta e nell’analisi della documentazione originale, nel ridisegno dei piani costruttivi e nella produzione di assonometrie e modelli costruttivi in scala. Una selezione del materiale raccolto per il corso – disegni originali e foto d’epoca – accanto a una lettura storica, a un’analisi strutturale e a una scelta degli elaborati degli studenti, compone questo opuscolo, che non solo vuole testimoniare la presenza sul territorio ticinese di un’architettura di valore, ma fornire anche agli operatori preposti alla sua salvaguardia spunti per eseguire in modo adeguato ogni intervento di manutenzione o restauro. 

Sistemi e processi della costruzione

Quaderno 2

Rino Tami

Biblioteca cantonale, 1939-1941

a cura di

Franz Graf, Britta Buzzi-Huppert

21 x 29.5 cm, 48 pp.
31 ill. b/n.
brossura
italiano / inglese
ISBN 9788887624632
€ 15 / frs 20.–

Acquista

Il volume affronta lo spinoso tema del rapporto tra legislazione e salvaguardia dell’architettura del XX secolo attraverso un confronto costruttivo tra le competenze di diversi specialisti: architetti, conservatori, avvocati e tecnici della sicurezza. Le questioni sollecitate dal tema sono analizzate da un punto di vista teorico ma anche immediatamente operativo, attraverso la discussione dei principi sottesi alle norme vigenti nei diversi ambiti.

 

Testi in italiano, inglese, francese o tedesco di Bernard Bauchet, Martin Boesch, Marco Borghi, Andrea Canziani, Mauro Gandolla, Wolfgang Karl Göhner, Markus Gehri, Daniele Graber, Roberta Grignolo, Pierino Lestuzzi, Walter Maffioletti, Joe A. Manser, Dieter Martin, Gustavo Milani, Tapani Mustonen, Barbara Neubauer, Terjie Nypan, Valeria Pracchi, Régis Prunet, Bruno Reichlin, Oskar Spital-Frenking, Ana Tostões.

Diritto e salvaguardia dell'architettura del XX secolo
/ Law and the Conservation of 20th Century Architecture
a cura di

Roberta Grignolo, Bruno Reichlin
21 x 25 cm, 312 pp.

168 ill. col., 168 ill. b/n

brossura

italiano, inglese, francese, tedesco

Silvana Editoriale

ISBN 97888836627226

€ 35 / frs 40.–

Acquista