Università
della
Svizzera
italiana
Accademia
di architettura

 
 

Laboratorio di Storia delle Alpi

M.A.P.  

Come si lavorava, come si accumulava il reddito e come si faceva impresa nelle società preindustriali? Scorrendo il volume il lettore scoprirà, grazie alle esperienze descritte, un insieme di caratteri qualificanti le diverse attività lavorative. Alcuni sono ben noti, altri forse meno, ma tutti ricadono in tre ambiti: la diversificazione delle fonti di reddito, la costruzione di reti di contatti (professionali e parentali, politici e religiosi), l’adozione di complesse strategie imprenditoriali.

Lavoro e impresa nelle società preindustriali

a cura di

Roberto Leggero

14.5 x 19 cm, 264 pp.

21 ill. b/n

brossura

italiano, inglese

ISBN 9788887624830

€ 25 / frs 25.–

Acquista

Cosa racconta il passato industriale delle Alpi?

I vari studi contenuti in questo volume si interrogano su differenze e similitudini della patrimonializzazione dell’industria rispetto all’evoluzione della memoria e della costruzione patrimoniale promossa in questi ultimi decenni nel mondo alpino.

Alpi e patrimonio industriale

a cura di

Luigi Lorenzetti

Nelly Valsangiacomo

14.5 x 19 cm, 308 pp.

31 ill. b/n

brossura

italiano, francese, tedesco

ISBN 9788887624786

€ 25 / frs 25.–

Acquista

Il tema del volume è la definizione del rapporto tra comunità e lavoro in ambito alpino e prealpino. L’ambiente delle Alpi, infatti, ha determinato forme specifiche di organizzazione del lavoro e della proprietà, per esempio enfatizzando il ruolo della gestione collettiva dei beni fondiari, ma, al tempo stesso, l’organizzazione del lavoro ha modificato e connotato diversamente la vita delle comunità montane rispetto a quella delle comunità di pianura. Le aree alpine fornivano opportunità non sempre presenti altrove: attività di sfruttamento dei boschi e delle acque, di guida e di someggiatura legate ai passi e ai transiti di viaggiatori, erano solo alcuni degli ambiti di lavoro possibili in queste zone. I testi che il lettore troverà nel volume sono stati organizzati in cinque sezioni: la prima dedicata alle necessità collettive e alle risorse locali, la seconda all’organizzazione del lavoro, la terza agli scambi e al commercio, la quarta alle infrastrutture e, infine, in funzione comparativa e di confronto, una quinta sezione rivolta ad “altre montagne”.

Montagne, comunità e lavoro

tra XIV e XVIII secolo

a cura di

Roberto Leggero

14.5 x 19 cm, 260 pp.

27 ill. b/n

brossura

italiano

ISBN 9788887624724

€ 20 / frs 20.–

Acquista