Università
della
Svizzera
italiana
Accademia
di architettura

 
 

Forme dell’abitare

  • Docente
    • Matteo Vegetti
 

La modernità ha inventato nuovi spazi e nuove modalità di abitare, individuali e collettive. Il corso ne indaga l’origine e la destinazione a partire da alcuni luoghi dall’alto valore storico-sociale: la casa borghese, l’ospedale, la fabbrica, il carcere, i cimiteri, la strada, i caffè, i grandi magazzini, i “condensatori sociali” e altri ancora. Si tratterà allora di valutare come tutti questi spazi siano sorti, e si siano modificati nel tempo, attraverso complessi dispositivi che mettono in stretto rapporto l’architettura e la scienza, l’economia politica e la morale, l’ideologia e i luoghi di produzione del sapere. La ricerca del significato storico e sociale dei luoghi vuole contribuire ad accrescere la capacità di leggere lo spazio praticato in tutta la sua complessità culturale, affinando una specifica sensibilità verso il rapporto tra l’abitare e l’ambiente costruito.

MSc1-2

sem I

h 24

ects 2.5

IT

Tesina ed esame finale orale.

Modalità d’esame