Università
della
Svizzera
italiana
Accademia
di architettura

 
 

Bergamo. Città e paesaggio

Diploma 2018

 

Il lavoro di Diploma di quest’anno è centrato sul territorio e la città di Bergamo; in particolare sarà studiato il processo di sviluppo che sorregge le esperienze a livello commerciale, sociale, culturale, urbanistico ed economico.

L’impianto storico della città rimane il riferimento del sistema locale e del tessuto connettivo consolidato da una rete interconnessa di attività dotate di una propria capacità di crescita produttiva in ambito regionale. È proprio questa dimensione locale che il Diploma dell’Accademia vuole esplorare, lavorando su 12 aree nelle zone strategiche della città.

Il lavoro di Diploma sarà completato da precisi programmi concordati dalla Direzione dell’Accademia e dall’Amministrazione cittadina, riconoscendo così al futuro architetto la capacità di dare risposte ai quesisti che emergeranno durante la fase esplorativa dell’analisi e della ricerca.

I progetti finali saranno quindi esposti in una mostra che sarà allestita a Bergamo nell’autunno 2018.

  • Direttore del Diploma
    • Mario Botta
  • Coordinamento
    • Gabriele Cappellato
    • Monica Sciarini
  • Francisco e Manuel Aires Mateus
  • Walter Angonese
  • Michele Arnaboldi
  • Valentin Bearth
  • Martin Boesch
  • Frédéric Bonnet
  • Mario Botta
  • Diébédo Francis Kéré
  • Quintus Miller
  • João Nunes e João Gomes da Silva
  • Valerio Olgiati
  • Jonathan Sergison
  • Ruggero Tropeano

Atelier
professori responsabili

Membri permanenti 

  • Aurelio Galletti (presidente onorario)
  • Sergio Crotti
  • Fulvio Irace

Membri non permanenti

  • André Bideau
  • Marianne Burkhalter
  • Antonio Calafati
  • Franz Graf
  • Mario Monotti
  • Muck Petzet
  • Martina Voser

Commissione giudicatrice

Il periodo del Diploma inizia a settembre 2017 e termina a giugno 2018, per un totale di 30 settimane.

Le norme in vigore attribuiscono al Diploma 30 ECTS complessivi. Nel semestre autunnale sono previste talune attività didattiche, con conferenze, incontri e viaggi sul territorio e i luoghi in cui si inquadreranno i singoli lavori.

Nel semestre primaverile gli studenti lavoreranno distribuiti in 13 atelier, diretti ciascuno da un professore di Progettazione, ordinario o invitato, coadiuvato da un architetto collaboratore.

Ogni atelier prevede un numero di studenti compreso fra 3 e 12.

Il singolo tema progettuale da svolgere, che ogni anno riguarda un unico sito, è proposto dal professore di ogni atelier.

Il programma del Diploma prevede:

semestre autunnale

  • Scelta dell’atelier
  • Viaggio sui luoghi del progetto
  • Incontri propedeutici e conferenze sul tema di progetto
  • Elaborazione dei materiali di base

semestre primaverile

  • Lavoro di progettazione individuale
  • Critiche personali con il professore di atelier e l’assistente
  • Critica intermedia con il professore di atelier e il direttore del Diploma
  • Incontri con docenti delle diverse aree disciplinari teoriche
  • Critica finale con il professore di atelier e l’intera Commissione.

 

La direzione fornisce un calendario e un programma con l’elenco di tutti i professori incaricati, i membri della Commissione giudicatrice, gli architetti collaboratori, gli studenti iscritti. Sono pure segnalati tutti gli incontri previsti con i docenti e relatori invitati afferenti alle diverse aree disciplinari interattive. Lo studente accede alla critica finale unicamente con l’accordo del professore di atelier. Per gli studenti non ammessi alle critiche finali di giugno e per quelli impegnati nel recupero dei crediti formativi necessari, il lavoro di Diploma avrà luogo nel semestre primaverile dell’anno accademico successivo.

Svolgimento

In virtù degli accordi bilaterali tra Svizzera e Unione Europea il Diploma / Master of Science rilasciato dall’Accademia di architettura è riconosciuto quale laurea europea.

Riconoscimento del titolo