Università
della
Svizzera
italiana
Accademia
di architettura

 
 

Cagliari. Continuità

Diploma 2019

 
Scizzo di Joao Nunes. Cagliari

Il diploma 18/19 avrà come scenario Cagliari e come tema centrale i suoi molteplici problemi di continuità, alla cui soluzione il lavoro della scuola potrà apportare un contributo importante. L’insieme dei siti di progetto scelti illustra in modo esaustivo i temi di una città in profonda trasformazione, in un momento di eccezionale congiunzione. Lo stesso momento politico che la città sta vivendo costituisce un’occasione eccezionale di definizione e consolidamento delle grandi vocazioni di Cagliari, in un processo complesso a cui l’architettura partecipa come importante strumento ed elemento fondativo. Il Diploma intende contribuire al successo delle sfide contemporanee di Cagliari attraverso un processo teso a dimostrare la rilevanza delle opportunità progettuali concrete, sia in quanto elementi dell’architettura urbana, sia come parti strutturali di un sistema complesso e coordinato, capace di costruire in una città frammentata gli argomenti della sua coesione.

  • Direttore del Diploma
    • João Nunes​​
    • João Gomes da Silva 
  • Coordinamento
    • Monica Sciarini
    • Clara Lopez
  • Francisco e Manuel Aires Mateus
  • Walter Angonese
  • Michele Arnaboldi
  • Valentin Bearth
  • Martin Boesch
  • Frédéric Bonnet
  • Marc Collomb
  • Piet e Wim Eckert
  • Yvonne Farrell e Shelley McNamara
  • Bijoy Jain
  • Quintus Miller
  • João Nunes e João Gomes da Silva
  • Valerio Olgiati
  • Jonathan Sergison
  • Paolo Zermani

Atelier
professori responsabili

Saranno comunicati successivamente.

Commissione giudicatrice

Il periodo del Diploma inizia a settembre 2018 e termina a giugno 2019, per un totale di 30 settimane.

Le norme in vigore attribuiscono al Diploma 30 ECTS complessivi. Nel semestre autunnale sono previste talune attività didattiche introduttive, conferenze, incontri ed eventuali visite dei siti di progetto.

Nel semestre primaverile gli studenti lavoreranno distribuiti in 14 atelier, diretti ciascuno da un professore di progettazione, ordinario o invitato, coadiuvato da un architetto collaboratore.

Ogni atelier prevede un numero di studenti compreso fra 8 e 12.

Il lavoro di Diploma tratta ogni anno un unico territorio o una città, proposti dal direttore del Diploma, mentre il tema progettuale specifico viene scelto dal professore di ogni atelier.

Il programma del Diploma prevede:
 

semestre autunnale

  • Scelta dell’atelier
  • Incontri propedeutici e conferenze sul tema di progetto

  • Elaborazione dei materiali di base

semestre primaverile

  • Viaggio sui luoghi del progetto

  • Lavoro di progettazione individuale

  • Critiche personali con il professore di atelier e l’architetto collaboratore

  • Critica intermedia con il professore di atelier, il direttore del Diploma e la Commissione

  • Incontri con docenti delle diverse aree disciplinari teoriche

  • Critica finale con il professore di atelier il direttore del Diploma e la Commissione

 

La direzione fornisce un calendario e un programma con l’elenco di tutti i professori incaricati, i membri della Commissione giudicatrice, gli architetti collaboratori, gli studenti iscritti.

Sono pure segnalati tutti gli incontri previsti con i docenti e relatori invitati afferenti alle diverse aree disciplinari interattive. 

Lo studente accede alla critica finale unicamente con l’accordo del professore di atelier. Per gli studenti non ammessi alle critiche finali di giugno e per quelli impegnati nel recupero dei crediti formativi necessari, il lavoro di Diploma avrà luogo nel semestre primaverile dell’anno accademico successivo.    

Svolgimento

In virtù degli accordi bilaterali tra Svizzera e Unione Europea il Diploma / Master of Science rilasciato dall’Accademia di architettura è riconosciuto quale laurea europea.

Riconoscimento del titolo