Università
della
Svizzera
italiana
Accademia
di architettura

 
 

Mini-mostre bibliografiche alla Biblioteca dell'Accademia per ricordare e celebrare

30.10.2007

 

Per tutti gli utenti della Biblioteca dell'Accademia di architettura dell'Università della Svizzera italiana (siano essi studenti dell'ateneo di Mendrisio o no) è diventata una piacevole abitudine. Stiamo parlando delle mini-mostre bibliografiche che sono regolarmente allestite in alcune vetrine all'entrata della Biblioteca. Michele Mogliazzi, bibliotecario e artefice dell'iniziativa, raccoglie e seleziona i libri da esporre, spesso curiosi o preziosi o difficilmente reperibili. A Mogliazzi si è poi affiancato in questi ultimi anni un altro collaboratore della Biblioteca, Silvio Bindella, che ha pure allestito una serie di interessanti vetrine.

Le rassegne, quindi, si susseguono, tracciando itinerari tematici sugli argomenti più disparati: i problemi posti dalla fruizione dell'arte contemporanea, a partire da due testi critici di Jean-Philippe Domecq; lo scrittore svizzero Ludwig Hohl, nel centenario della nascita; la storia della radio; la Milano di Delio Tessa; la "popular music", a partire da un libro di Franco Fabbri, musicista e musicologo milanese; l'impero delle lingue.

Per tutto il mese di novembre 2007 sarà possibile ammirare una scelta di libri di medicina e sociologia per celebrare il cinquantesimo anniversario della morte di Wilhelm Reich (che cade il 3 novembre), allievo di Freud, innovatore della tecnica psicoanalitica, scienziato incompreso sia dai suoi sostenitori, sia dai suoi detrattori. A complemento della mini-mostra sarà a disposizione un testo scritto dal Dottor Alberto Foglia di Lugano, psichiatra reichiano.

La mini-mostra bibliografica offrirà forse ad alcuni l'occasione per visitare la Biblioteca dell'Accademia, opera di Mario Botta ed Aurelio Galfetti, riadattata nel 2004 da Aula Magna a Biblioteca da Peter Disch, che sorge accanto a Palazzo Turconi (Via Turconi 21, Mendrisio, Svizzera).

Orari della Biblioteca:
lunedì-venerdì: dalle ore 9 alle 20
sabato: dalle ore 10 alle 17
domenica: chiuso

Informazioni:
Amanda Prada
Responsabile comunicazione e conferenze
Accademia di architettura
Tel.: +41 58 666 58 69, e-mail: aprada@arch.unisi.ch

Articolo fornito da
USI Feeds