Università
della
Svizzera
italiana
Accademia
di architettura

 
 

A Varese si discute di città e sviluppi futuri. Fresco di stampa il catalogo sui progetti di diploma 2010

26.02.2011

 

L'Accademia di Mendrisio e la città di Varese a confronto
Tavola rotonda e presentazione del catalogo
Sabato 26 febbraio 2011, ore 17.00
Salone Estense, Palazzo Estense, Varese


Più di 2'000 persone hanno visitato la mostra Trasformazioni architettoniche e urbane nella città di Varese, centro e periferia promossa dall'Accademia di architettura di Mendrisio (Università della Svizzera italiana) in partnership con la città di Varese.

L'esposizione, che ha chiuso i battenti domenica 20 febbraio 2011 allo Spazio Museale di Villa Baragiola, ha presentato i progetti di diploma (tesi di laurea) e suggestivi modelli territoriali alla grande scala urbanistica e architettonica elaborati dagli studenti di Mendrisio, suggerendo una città nuova.

L'identità della Varese futura sarà oggetto della tavola rotonda in programma per sabato 26 febbraio alle ore 17.00 a Palazzo Estense a Varese. Per l'occasione, sarà presentato al pubblico un ricco catalogo pubblicato da Editrice Compositori di Bologna e Mendrisio Academy Press dove sono illustrati i centodieci progetti realizzati dagli studenti della scuola di Mendrisio, oltre alle attività collaterali che hanno caratterizzato l'intenso percorso dell'edizione 2010 del diploma.

L'appuntamento, rivolto a tutti gli interessati, non segna una tappa conclusiva, quanto piuttosto un vero e proprio momento di riflessione sul lavoro svolto dall'Accademia di architettura di Mendrisio e dai suoi partner.


Domenica 20 febbraio si è conclusa presso lo Spazio Museale di Villa Baragiola la mostra dei progetti di diploma 2010 sulla città di Varese. L'evento ha registrato più di 2'000 visitatori provenienti principalmente dalla Svizzera, dal nord d'Italia e dal territorio insubrico. Numerose le visite guidate organizzate con le scuole superiori della Provincia di Varese e gli ordini professionali, che hanno generato un interesse diffuso nei confronti dei 110 progetti esposti. Una mostra che ha attirato non solo i professionisti del settore, ma anche molti cittadini di Varese e delle zone limitrofe, incuriositi dagli indizi progettuali per una Varese ripensata e ridisegnata dagli studenti (ora neo-architetti) dell'ateneo ticinese con freschezza, ottimismo e audacia.

Modelli territoriali alla grande scala urbanistica realizzati in legno e cartone, plastici architettonici in balsa, resina, gesso, cemento e cera hanno tradotto spunti e chiavi di lettura per la Varese futura. Progetti che potrebbero donare una nuova identità e nuove vocazioni alla città, come il nuovo teatro della città in Piazza Repubblica, l'unificazione delle stazioni ferroviarie e il nuovo rapporto con il vicino centro storico grazie alla realizzazione di un parco urbano, un polo tecnologico legato all'industria e un'università del design nell'ex area industriale Aermacchi, l'ampliamento del cimitero di Belforte, nuove strutture turistiche per lo sport sul lago di Varese, la nuova biblioteca della città a Palazzo Estense e tanto altro ancora.

Sono questi i temi che verranno presentati e discussi durante la tavola rotonda in programma per sabato 26 febbraio, con inizio alle ore 17.00, nel prestigioso Salone Estense, a Palazzo Estense, a Varese (Via Sacco 5): un'occasione di confronto e dialogo con la città e i cittadini, in cui si vuole condividere l'esperienza sin qui condotta, con l'auspicio che il dibattito continui anche in futuro.

Durante l'incontro sarà presentato al pubblico il catalogo pubblicato da Editrice Compositori di Bologna e Mendrisio Academy Press che raccoglie i centodieci progetti degli studenti, oltre alle tappe fondamentali che hanno caratterizzato il diploma 2010 sulla città di Varese.
 

Alla tavola rotonda prenderanno parte Attilio Fontana, Sindaco del Comune di Varese, Fabio Binelli, Assessore all'Urbanistica e alla Pianificazione Territoriale del Comune di Varese, e Mario Botta, Direttore del diploma dell'Accademia di architettura di Mendrisio.

Inoltre, interverranno Laura Gianetti, Presidente dell'Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Varese, Roberta Besozzi, Presidente dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Varese, Sergio Bresciani, Presidente ANCE Varese, Luigi Zanzi, Docente di Metodologia delle Scienze Storiche all'Università di Pavia, Daniele Rallo, Estensore PGT Varese - Venetoprogetti, e Gabriele Cappellato, Docente all'Accademia di Mendrisio e Curatore del catalogo dei diplomi.

L'incontro è aperto a tutti gli interessati. L'ingresso è gratuito.


Press Office
Amanda Prada
Responsabile comunicazione e conferenze
Accademia di architettura di Mendrisio
T +41 (0)58 666 58 69
amanda.prada@usi.ch

www.diploma.arc.usi.ch
www.varese110elode.ch

 

 

 

 

Allegati

invito.pdf

Articolo fornito da
USI Feeds