Università
della
Svizzera
italiana
Accademia
di architettura

 
 

Workshop "Natura" - progetto di ricerca "Città-Ticino"

25.03.2011

 

Il Fondo Nazionale per la Ricerca Scientifica (FNR) ha aperto a scala nazionale un programma di ricerca denominato PNR65 Urban Quality (www.pnr65.ch). Nell'ambito di questo programma di ricerca il professore architetto Michele Arnaboldi dell'Accademia di architettura di Mendrisio (Università della Svizzera italiana) ha presentato il progetto Public space in the "Città-Ticino" of tomorrow (Spazio pubblico della "Città-Ticino" di domani) che verrà realizzato con un team interdisciplinare di esperti e l'accompagnamento degli architetti Aurelio Galfetti ed Enrico Sassi. Il progetto di ricerca avrà una durata di tre anni e si propone di analizzare la "Città-Ticino" per:

1) creare nuovi strumenti disciplinari per migliorare la qualità dello spazio pubblico;
2) stimolare la collaborazione tra l'Università e l'amministrazione pubblica, utilizzando lo strumento del "progetto urbano" e del "progetto territoriale" a tre livelli (teorico, pratico e didattico).

Contesto
Il progetto mira a estendere il concetto di spazio pubblico ai vuoti urbani e agli spazi residuali delle aree edificate, includendo le infrastrutture per la mobilità (dall'autostrada ai sentieri pedonali), gli spazi verdi e i boschi, fino alla scala del paesaggio.

La ricerca analizza tre comprensori:
1: comprensorio "Fiume Ticino" con i suoi tre poli principali: Biasca, Bellinzona e Locarno;
2: comprensorio "Bacino del Ceresio" - area edificata delle valli del Vedeggio e Cassarate;
3: comprensorio "Triangolo insubrico" - area edificata di Mendrisio-Chiasso inserita nelle dinamiche transfrontaliere con Como e Varese, e nell'ambito del trasporto da e per l'aeroporto di Milano-Malpensa.

Obiettivi e metodologia
La progettazione è considerata come il principale strumento di ricerca.
Viene adottato il principio di indivisibilità tra la fase di analisi e quella del progetto alle sue quattro scale: urbanistica, architettura del paesaggio, progetto urbano, architettura. È inoltre dedicata particolare attenzione alla progettazione dello spazio pubblico.

Rilevanza
Rilevanza scientifica: identificare criteri, processi, metodi e strumenti necessari per migliorare la qualità degli spazi pubblici della "Città-Ticino", definendo simultaneamente un nuovo concetto di spazio pubblico contemporaneo.
Rilevanza sociale ed economica: l'amministrazione pubblica è attivamente implicata nel progetto di ricerca (il progetto è sostenuto dal Cantone, Dipartimento del territorio).
Gli Atti dei workshops (pomeriggi tematici) vengono pubblicati e utilizzati come materiale di riferimento per l'attività didattica nell'area denominata Cultura del territorio all'Accademia di Mendrisio e come riferimento disciplinare.

Eventi aperti al pubblico
Il progetto prevede la realizzazione di una serie di workshops aperti al pubblico su temi legati alla cultura del territorio, alla qualità dello spazio pubblico e del progetto urbano. Nel corso di ogni anno accademico in cui sarà affrontato il progetto sono previsti sei pomeriggi tematici. Durante ogni pomeriggio sono previste le presentazioni di quattro relatori, uno dei quali rappresenta l'amministrazione cantonale.

ANNO ACCADEMICO 2010-2011
TEMI DEI WORKSHOPS

1) Spazio pubblico
2) Territorio e mobilità
3) Paesaggio
4) Natura: venerdì 25 marzo 2011, ore 14.00-18.00
5) Energia ed economia: venerdì 15 aprile 2011, ore 14.00-18.00
6) Pensiero: venerdì 20 maggio 2011, ore 14.00-18.00

Venerdì 25 marzo 2011 dalle ore 14.00 alle 18.00 avrà luogo il quarto workshop: Natura.
Il seminario, rivolto a tutti gli interessati, si propone di approfondire gli aspetti legati alla natura intesa non solo come bene da tutelare all'interno di un parco naturale (protezione della natura). La natura è, in questa sede, interpretata piuttosto come materiale per il progetto di forme di interazione tra i diversi spazi di vita dell'uomo.
L'ambiente naturale è caratterizzato dalla biodiversità, rappresentata dalla coesistenza di diverse specie animali e vegetali e considerata un indicatore di qualità. Da questo punto di vista l'ambiente urbano presenta una maggiore varietà di habitat; la presenza di spazi verdi contribuisce a creare condizioni per una maggiore biodiversità per la quale risultano particolarmente significativi gli spazi caratteristici delle diverse scale e usi come parchi, giardini botanici e orti.
Un altro importante aspetto della natura negli spazi urbani è rappresentato dai corsi d'acqua. In Svizzera è attualmente in atto un importante processo di rinaturazione dei fiumi che comporta tre livelli di intervento: la messa in sicurezza, la rinaturazione e il miglioramento dell'accessibilità. Un capitolo del tutto particolare nel campo degli equilibri tra ambiente costruito e naturale è quello costituito dai processi di rinaturazione di aree industriali dismesse; verranno pertanto presentati alcuni esempi.

Il tema della Natura sarà affrontato da quattro punti di vista distinti:

4.1 Fabio Guarneri - Laureato in scienze forestali e ambientali presso l'Università degli Studi di Torino. Specializzazione presso l'Università di Padova con un Master in certificazioni ambientali (ISO 14001, EMAS). Co-fondatore dell'Associazione Abitat nel 2004. Presidente del WWF della Svizzera italiana dal 2006. Attualmente lavora sia per l'Associazione Traffico e Ambiente, sia come indipendente su diversi progetti legati allo sviluppo sostenibile.
Natura in città.

4.2 Ulrich Joss
- Geografo, Università di Basilea (diploma 1989, dottorato 1995); indi collaboratore Università di Bayreuth (D) e poi di una ditta privata a Berna. Dal 2001 è collaboratore presso la Sezione della protezione dell'aria, dell'acqua e del suolo (coordinamento ambientale, impianti soggetti all'esame dell'impatto sull'ambiente).
Protezione dell'ambiente e spazio urbano.

4.3 Laurent Filippini
- Ingegnere civile, diplomato nel 1992 con specializzazione in idraulica e idrologia. Dal 1992 al 1993 ha collaborato nel campo della progettazione di opere e della ricerca presso il Laboratorio di ricerca idraulica del Politecnico di Zurigo, VAW; dal 1993 presso la Divisione delle costruzioni, è responsabile dell'Ufficio dei corsi d'acqua del Dipartimento del territorio dal 2001.
La rinaturazione dei corsi d'acqua.

4.4 Enrico Sassi
- Architetto, svolge attività professionale e didattica. Laureato presso lo IUAV, facoltà di architettura di Venezia. Già docente di progetto urbano presso l'Accademia di architettura di Mendrisio. Coordinatore dell'i.CUP (Istituto di Ricerca per il Progetto Urbano Contemporaneo) presso la stessa Accademia. Dal 1998 è redattore della rivista di architettura e urbanistica archi. È titolare di uno studio di progettazione a Lugano.
Progettare con la natura.


Il workshop, rivolto a tutti gli interessati, si terrà venerdì 25 marzo 2011 dalle ore 14.00 alle 18.00 presso l'aula C3.89 dell'Accademia di architettura (terzo piano di Palazzo Canavée, Via Canavée 5, Mendrisio, Svizzera). L'ingresso è gratuito. Al termine verrà offerto un rinfresco a tutti i convenuti.


Press Office
Amanda Prada
Responsabile comunicazione e conferenze
Accademia di architettura di Mendrisio
T +41 (0)58 666 58 69
amanda.prada@usi.ch

 

Articolo fornito da
USI Feeds