Università
della
Svizzera
italiana
Accademia
di architettura

 
 

Conferenza di Peter Schneider_Associazione Amici dell'Accademia

25.10.2012

 

Conferenza annuale promossa dall'Associazione Amici dell'Accademia di architettura di Mendrisio

Giovedì 25 ottobre 2012

Peter Schneider
Chi ha paura di Angela Merkel? Antiche e nuove inquietudine sul "mostro" tedesco

Colloquio con il germanista Mattia Mantovani

 

La serata sarà introdotta dalla presidente dell'Associazione Amici, Lorenza Noseda.

 

Negli scorsi anni l'Associazione Amici dell'Accademia ha promosso altri illustri protagonisti del dibattito contemporaneo come, per esempio , gli scienziati Arnaldo Benini e Mario De Caro, i filosofi della Scienza Telmo Pievani e Giulio Giorello, autorevole voce della cultura filosofica e scientifica italiana.

Peter Schneider (Lubecca, 1940) scrittore, cresciuto in Baviera, vive ormai da 50 anni a Berlino. Ha studiato Letteratura Tedesca,  Storia e Filosofia alle università di Friborgo e Monaco. Dal 1962 ha continuato i suoi studi alla Libera Università di Berlino. Nel 1965 assieme ad altri scrittori lavorò per la SPD, il  Partito Socialdemocratico Tedesco, in qualità di autore dei discorsi per la campagna elettorale di Willy Brandt. Laureatosi  nel 1972, il senato all'istruzione di Berlino si rifiutò di nominarlo docente assistente a causa della sua attività politica. Questa decisione venne ritrattata soltanto nel 1976 da una sentenza della corte di Berlino. Schneider ha ottenuto una borsa di studio Villa Massimo (1979) e la Förderpreis für Literatur des Kulturkreises of the Bundesverband der Deutschen Industrie (1983).

E' stato più volte visiting professor o writer-in-residence presso numerose università degli Stati Uniti tra cui ricordiamo quelle di Stanford, di Harvard e di Princeton. Dal 2001, è stato Roth Distinguished Writer-in-Residence presso la Georgetown University.

Peter Schneider, scrittore di romanzi e racconti (ricordiamo in particolare gli ormai celeberrimi Lenz - 1973, e Der Mauerspringer - 1982, Das Versprechen oder Die Jahre der Mauer - 1995, Rebellion und Wahn - 2008), è autore di saggi e di sceneggiature per il cinema, membro del PEN Club tedesco è anche stato protagonista e insieme testimone di questi ultimi decenni di storia tedesca dagli anni Sessanta in poi.

 

Mattia Mantovani (Como, 1966) lavora per la Radio della Svizzera Italiana, Rete 2, dove si occupa prevalentemente di letteratura dell'area germanofona e dei paesi scandinavi, e collabora alle pagine culturali del quotidiano La Provincia di Como. Per l'editore Dadò di Locarno ha tradotto e curato testi di Robert Walser, Jeremias Gotthelf, Stefan Zweig, Ulrich Bräker, Gottfried Keller, Peter

von Matt, Hugo Loetscher e Iso Camartin. In questi ultimi anni si è dedicato in particolare a Max Frisch e Friedrich Dürrenmatt, traducendo gli scritti che i due più grandi scrittori svizzeri del Novecento hanno dedicato alla patria elvetica

 

L'Associazione Amici dell'Accademia di Mendrisio promuove dal 1996 borse di studio per studenti stranieri meritevoli , inoltre promuove studi e ricerche di particolare interesse culturale.

 

Giovedì 25 ottobre 2012 ore 20.00

Aula Magna

Accademia di architettura
Palazzo Canavée
Via Canavée 5
CH-6850 Mendrisio

info.arc@usi.ch

 

 

Allegati

Invito

Articolo fornito da
USI Feeds