Università
della
Svizzera
italiana
Accademia
di architettura

 
 

"L'esperienza del paesaggio" di Claudio Ferrata_ presentazione

10.06.2014

 

Biblioteca dell'Accademia di architettura

 

presentazione del volume

 

L'esperienza del paesaggio

di Claudio Ferrata

 

martedì 10 giugno 2014 ore 18.30
Biblioteca dell'Accademia

 

Il Laboratorio Ticino presenta presso la Biblioteca dell'Accademia di architettura il volume di Claudio Ferrata L'esperienza del paesaggio - Vivere, comprendere, trasformare i luoghi, Carocci Editore, Roma 2014. Il Laboratorio Ticino è una struttura di ricerca dell'Accademia di architettura, Università della Svizzera italiana, che svolge attività prevalente sui temi della progettazione territoriale e il cui operato si riversa anche nell'insegnamento e nella divulgazione della cultura urbana e paesaggistica contemporanea. Il
laboratorio elabora criteri, processi, e metodi riferiti al proprio ambito di ricerca e individua strumenti adeguati alla trasmissione delle proprie competenze agli enti pubblici e alla società civile in generale. In quest'ambito il tema del paesaggio si rivela una chiave di lettura estremamente significativa alla quale il Laboratorio intende dare spazio. La presentazione del
libro di Claudio Ferrata rappresenta un primo passo in questa direzione. L'esperienza del paesaggio è ciò che il paesaggio stesso racconta ma è anche l'insieme di tutte quelle modalità che ci fanno abitare i luoghi. Il volume mette a disposizione di cittadini che prestano attenzione e cura al territorio in cuio vivono, e degli studenti e operatori di quelle discipline che rimandano agli studi e alla prassi territoriale (geografia, urbanistica e architettura del paesaggio) una "cassetta degli attrezzi" per riflettere sui paesaggi contemporanei, spaziocaratterizzati dalla presenza di strutture artificiali quali industrie, aerogeneratori, dighe, linee ferroviarie, ecc. Che rappresentano ormai elementi costitutivi del nostro ambiente di vita. Come suggerisce anche la Convenzione europea del paesaggio, occorre abbandonare l'idea che il paesaggio sia costituito solo dagli spazi di rande valore formale o estetico per adottare una visone aderente "al quotidiano" che rimanda ai "paesaggi vernacolari". Il paesaggio, inoltre, riscuote oggi un enorme interesse nell'ambito di diverse discipline tanto che, nel corso degli ultimi decenni, si è andato costituendo un uovo paradigma all'interno delle prassi di trasformazione del territorio che si richiama all'architettura del paesaggio."

Claudio Ferrata si è formato in geografia umana e in "architettura del paesaggio" presso l'Università di Ginevra. Nel corso degli ultimi anni ha insegnato Introduzione al paesaggio al Politecnico di Torino. Oltre a numerosi articoli su tematiche paesaggistiche e territoriali ha pubblicato La fabbricazione del paesaggio dei laghi (Casagrande 2008) e ha curato Il senso dell'ospitalità. Scritti in omaggio ad Eugenio Turri (Casagrande 2006).

 

oltre all'autore interverrano:

prof. Michele Arnaboldi, Accademia di architettura USI

prof. Joao Nunes, Accademia di architettura USI

 

martedì 10 giugno 2014 ore 18.30


Biblioteca dell'Accademia di architettura 
Via Turconi
CH-6850 Mendrisio


 

Allegati

Invito

Articolo fornito da
USI Feeds