Università
della
Svizzera
italiana
Accademia
di architettura

 
 

Cartographic Grounds_Esposizione

21.04.2016

 

Galleria dell'Accademia di architettura

 

Cartographic Grounds:
identificazione dell'immaginario paesaggio

Galleria dell'Accademia di architettura, USI

Palazzo Canavée, Mendrisio

 

Inaugurazione giovedì 21 aprile 2016 ore 19.00

 

Esposizione 22 aprile- 27 maggio 2016

martedì -venerdì 16.00-19.30
sabato-domenica e festivi 13.00-18.00
ingresso libero

 

La mostra, originariamente promossa dalla Graduate School of Design dell'Università di Harvard e curata da Jill Desimini, viene presentata a Mendrisio grazie all'adattamento del paesaggista João Gomes da Silva. La produzione di figurazioni della realtà fisica del mondo ha dato origine a un'attività culturale denominata "cartografia", che pur appartenendo alla geografia ha un impatto su altre discipline, nelle scienze come nelle arti. L'esposizione vuole dunque restituire un racconto visivo sullo stato dell'arte in merito alle relazioni che intercorrono tra la pratica della mappatura, il progetto del paesaggio e l'architettura intesa come rappresentazione. La mostra si articola in quattro sezioni, Invenzioni sotterranee, Itinerari temporali, Esplorazioni acquee, Pratiche terrestri ed è integrata da materiali cartografici originali provenienti dalle collezioni della Biblioteca dell'Accademia, offrendo così ai visitatori uno sguardo diretto su documenti riferiti al paesaggio della Svizzera e dell'Italia settentrionale, territori dove forte è sempre stata la necessità di creare infrastrutture, migliorare la raccolta e la distribuzione delle acque, la produzione e la distribuzione dell'energia e la circolazione stradale e ferroviaria.

 

The exhibit, originally initiated by the Graduate School of Design at Harvard University and curated by Jill Desimini, is presented in Mendrisio thanks to the curatorial adaptation by landscape architect João Gomes da Silva. The timeless practice of producing representations of the physical reality of the world gave rise to a cultural activity called 'cartography', embedded in the discipline of geography but influencing other disciplines in the sciences and arts. The exhibition therefore presents a vision of the relations between the tradition of mapping, the contemporary practice of landscape architecture and architecture as representation. The exhibition is divided into four sections, Subsurface Inventions, Temporal Itineraries, Aqueous Explorations, Terrestrial Practices, and is complemented by original cartographic materials from the collections of the Accademy of architecture Library, enabling visitors to experience documents referring to the Swiss and North Italian landscapes, a region where strong was the need to create and install infrastructure, improve the capture and distribution of water, energy production and distribution or road and railway circulation.


In occasione dell'inaugurazione, interverranno:
Marc Collomb, direttore, Accademia di architettura, USI, Mendrisio
Jill Desimini, Graduate School of Design, Harvard University
João Gomes da Silva, Accademia di architettura, USI, Mendrisio

 

Galleria dell'Accademia
Palazzo Canavée
Via Canavée 5
CH-6850 Mendrisio

 

Articolo fornito da
USI Feeds