Università
della
Svizzera
italiana
Accademia
di architettura

 
 

Esposizioni Lab.TI

 
Atlante Città Ticino .3 Bacino del Ceresio Aula magna Campus USI, Lugano 17 Giugno 2016

Atlante Città Ticino .3

Bacino del Ceresio

Aula magna Campus USI, Lugano

17 Giugno 2016 

L’evento all’interno dell’Aula magna del campus USI di Lugano presenta la pubblicazione del terzo volume dell’Atlante Città Ticino.3 - Bacino del Ceresio frutto del progetto di ricerca finanziato dal fondo nazionale PNR 65  “Lo spazio pubblico nella ‘Città Ticino’ di domani”, punta a mettere in luce i punti critici e le potenzialità urbanistiche dei diversi comprensori del nostro Cantone e raccoglie contributi teorici, tavole cartografiche, mappe analitiche del territorio, piani urbanistici e una selezione di lavori eseguiti degli studenti dell’Accademia di architettura dell’USI in merito ai temi emersi. All’evento, durante il quale è stato presentato un grande modello a scala territoriale della regione oggetto di studio, hanno preso parte oltre agli autori anche il Sindaco di Lugano Marco Borradori e il Presidente dell’USI Piero Martinoli.

Laboratorio Ticino Accademia di architettura

Le quattro sfumature del verde

Azienda agricola Mezzana

23 ottobre 2015

Si tratta di un evento organizzato dal Laboratorio Ticino in collaborazione con l'Azienda agraria cantonale di Mezzana - Centro professionale del verde in occasione dei festeggiamenti del centenario di fondazione (1915-2015). La manifestazione è composta di una piccola esposizione e una tavola rotonda. L’esposizione presenta una lettura del territorio del Mendrisiotto attraverso tavole che evidenziano l’uso del suolo in quattro ambiti che coincidono con i settori di formazione professionale dell’Azienda agraria cantonale di Mezzana: bosco (selvicoltore), prato-pascolo (agricoltore), vigna (viticoltore), verde urbano (giardiniere). L’esposizione si compone anche del grande modello territoriale del Mendrisiotto scala 1:5000 (3 x 5 m) prodotto dagli studenti di primo anno dell’Accademia di architettura di Mendrisio. La tavola rotonda si tiene nella sede di Mezzana e presenta tre contributi complementari sul tema del verde, del suo progetto, della sua gestione e delle sue implicazioni economiche.

Laboratorio Ticino Accademia di architettura

Minusio, progetti del quartiere Remorino

Villa San Quirico, Minusio

17 aprile – 3 maggio 2015

La mostra presenta i progetti elaborati dagli studenti dell’Accademia di architettura di Mendrisio sotto la guida del prof. Michele Arnaboldi e i risultati dello studio svolto nell’ambito del Laboratorio Ticino su mandato del Comune di Minusio. L’area di progetto interessa il terreno che costeggia il riale Remorino nei pressi della sua foce nel lago Maggiore; la zona è caratterizzata attualmente da contenuti funzionali quali un parcheggio, l’ecocentro per la raccolta differenziata dei rifiuti e attività artigianali. I progetti indagano le conseguenze di una nuova possibile fermata ferroviaria Tilo, prevista all’interno del comparto. La sua collocazione a pochi metri dalla riva lago è intesa come occasione di generare flussi pedonali di residenti e visitatori, tra collina e lago in un disegno di spazio pubblico di qualità. L’utilizzo in passato del sito quale pescicultura è stato lo spunto per definire contenuti ricettivi, didattici e sportivi legati al lago. I progetti dimostrano le potenzialità del comparto Remorino quale luogo di grande valore pubblico legato al paesaggio lacustre. L’esposizione è promossa dal Comune di Minusio ed è stata curata e realiz­zata dal Laboratorio Ticino.

Laboratorio Ticino Accademia di architettura

Il Parco della Maggia. Progetti Diploma 2014

Chiesa di San Rocco, Losone

27 marzo – 26 aprile 2015

La mostra presenta i progetti elaborati dagli studenti dell’Accademia di architettura di Mendrisio lungo la riva destra della Maggia. Sotto la guida del prof. Michele Arnaboldi, gli studenti hanno sviluppato un masterplan complessivo i cui limiti sono determinati dall’orografia del luogo e in cui il fiume è concepito come asse di riferimento pubblico per tutti i progetti. Il tema del masterplan si basa sul binomio cultura/coltura e accomuna tutti gli interventi proposti. Presso la Chiesa di San Rocco sono esposte le tavole e i modelli elaborati dagli studenti insieme a un’ortofoto di grande dimensioni della riva destra della Maggia, dal delta alla caserma. L’esposizione è promossa dai Comuni e dai Patriziati di Ascona e Losone ed è stata curata e realizzata dal Laboratorio Ticino.

Laboratorio Ticino Accademia di architettura

Poschiavo, progetti Quartiere Stazione

La Tor, Poschiavo

17 aprile – 3 maggio 2015

La mostra presenta i progetti elaborati dagli studenti dell’Accademia di architettura di Mendrisio sotto la guida del prof. Michele Arnaboldi. L’area di progetto interessa una delle zone di Poschiavo maggiormente influenzate dalle importanti vie di co­municazione che collegano l’Italia all’Engadina quali la strada del Bernina e la Ferrovia Retica che nel 2008 è diventata Patrimonio dell’umanità UNESCO. Il ridisegno del quartiere della stazione è stata l’occasione per ricostruire il rapporto di quest’area con il nucleo storico considerando il fiume come lo spazio pubblico principale di questa relazione. Il riordino e la riqualificazione di un’area urbana è stata affrontata dagli studenti in chiave sia morfologica sia funzionale. I progetti infatti hanno proposto dei programmi tematici adatti a costruire la nuova identità del quartiere stazione di Poschiavo a partire dalla definizione degli spazi pubblici e dei percorsi. L’esposizione è promossa dal Comune di Pochiavo ed è stata curata e realizzata dal Laboratorio Ticino.

Ferrovia e spazio urbano

Punto Franco, Chiasso

24 ottobre – 20 dicembre 2014

La mostra affronta il tema della trasformazione degli spazi legati al traffico ferroviario in spazi restituiti alla città. All’interno dell’edificio del Punto Franco di Chiasso sono esposti i lavori degli studenti che nel 2014 si sono diplomati all’Accademia di architettura dell’Università della Svizzera italiana. Quest’anno, infatti, il tema comune a tutti i diplomandi della scuola è stato quello della “Città Ticino”. Di tutti i lavori svolti sono presentati quelli che si sono occupati in particolare del territorio ferroviario tra Balerna, Chiasso e Novazzano, elaborati all’interno degli atelier di progettazione diretti dagli architetti e professori Marc Collomb, Mario Botta, Martin Boesch e Michele Arnaboldi. Presso il Punto Franco è anche esposto il grande modello, in scala 1:5000, del fondovalle del Cantone Ticino, da Biasca fino alle città italiane di Como e Varese, realizzato dagli studenti del primo anno dell’Accademia di architettu­ra nel corso degli ultimi quattro anni. L’esposizione è promossa dai Comuni di Balerna, Chiasso e Novazzano, ed è stata curata e realizzata dal Laboratorio Ticino.

Laboratorio Ticino Accademia di architettura

Diploma Città Ticino

Accademia di architettura, Mendrisio

21 giugno – 19 luglio 2014

Il Diploma rappresenta la conclusione del progetto di ricerca Lo spazio pubblico nella "Città Ticino" di domani finanziato dal FNS nell’ambito del programma PNR 65 "Nuova qualità urbana". Si propone una lettura territoriale articolata in quattro “Comprensori” (aree dalle caratteristiche geografiche e morfologiche specifiche): C1 Fiume Ticino Nord; C2 Fiume Ticino Sud; C3 Bacino del Ceresio; C4 Triangolo insubrico. Per ogni Comprensorio la ricerca ha elaborato progetti di spazio pubblico a diverse scale: comprensoriale (1:25'000) e urbanistica (1:5000). I progetti di Diploma sono la selezione dei temi strategici identificati e sono da elaborare alla scala urbanistica e architettonica. I progetti proposti sono parte di una strategia territoriale e affrontano temi legati a paesaggio, spazio pubblico, infrastrutture, mobilità e densificazione.
L'insieme dei progetti di Diploma costituisce l'opportunità di approfondire i risultati ottenuti e contribuisce a migliorare il dialogo tra l’Accademia di architettura e l’Amministrazione pubblica sui temi della cultura del territorio.

Laboratorio Ticino Accademia di architettura

Comprensorio Fiume Ticino Sud

Edificio Agricola ticinese, Giubiasco

25 ottobre – 21 dicembre 2013

L’esposizione raccoglie i risultati dell’omonimo progetto di ricerca del FNS PNR 65 diretto dell’arch. prof. Michele Arnaboldi dell’Accademia di architettura di Mendrisio con la collaborazione del Dipartimento del Territorio. La mostra evidenzia le potenzialità del Comprensorio Fiume Ticino Sud e indica possibili strategie di progetto a differenti scale per lo spazio pubblico. In occasione dell’inaugurazione verrà presentato il secondo volume dell'Atlante Città Ticino dedicato al Comprensorio Fiume Ticino Sud, curato da Michele Arnaboldi e pubblicato da Mendrisio Academy Press.

Laboratorio Ticino Accademia di architettura

La Via del Parco, Piano di Magadino

Fattoria Ramello, Cadenazzo

12 settembre – 12 ottobre 2012

L’esposizione raccoglie i progetti degli studenti dell’atelier Arnaboldi dell'Accademia di architettura. La proposta di sviluppare un asse di attraversamento del Piano di Magadino è finalizzata a valorizzare e a promuovere le molteplici attività che caratterizzano l’area pianeggiante di maggior rilievo del Cantone Ticino. La posizione dell’area di progetto, proposta sull’asse storico d’attraversamento del Piano, è risultata infine congeniale allo scopo: ponte storico fra le due sponde del fiume Ticino e, parallela al forte limite già tracciato dalla linea ferroviaria, guarda e nello stesso tempo attraversa le sue più diverse realtà:  la zona di Cadenazzo a vocazione commerciale, poi in direzione Riazzino i campi, l’agricoltura, la pastorizia, le zone naturalistiche protette, il fiume, architetture rurali e quartieri residenziali. Il tracciato storico è stato così recuperato principalmente come percorso didattico dal quale fare, guardare, sentire, conoscere e, non da ultimo, assaporare. Esprimere attraverso la pianificazione, l’architettura, il paesaggismo l’unicità di questa terra è stato il motore di questo progetto.

Laboratorio Ticino Accademia di architettura

Comprensorio Fiume Ticino Nord

Edificio 1, Ex Arsenale militare, Biasca

23 ottobre – 2 dicembre 2012

L’esposizione raccoglie i primi risultati dell’omonimo progetto di  ricerca del FNS PNR 65 diretto dell’arch. prof. Michele Arnaboldi presso l’Accademia di architettura di Mendrisio con il sostegno di un gruppo di accompagnamento cantonale. L’esposizione evidenzia le potenzialità del Comprensorio e delinea possibili strategie di progetto dello spazio pubblico alle differenti scale.