Università
della
Svizzera
italiana
Accademia
di architettura

 
 

Alptransit

Diploma

2008

 

Il lavoro di Diploma per l’anno accademico 2007-08 intende affrontare i problemi connessi alle trasformazioni del territorio della “Città Ticino” indotte dalla realizzazione della ferrovia ad alta velocità secondo il progetto Alptransit. Tale progetto era nato dalla convinzione che l’indispensabile soluzione dei problemi della viabilità internazionale su ferro e su gomma, pubblica e privata – ovviamente vista in stretta relazione con la viabilità locale –, costituisca un’occasione unica per la progettazione di un nuovo territorio, diverso e migliore, di quello realizzato con i criteri della pianificazione territoriale del secolo scorso.
Questa interpretazione del rapporto tra urbanistica e architettura sarà verificata attraverso la progettazione di spazi pubblici particolari, in diverse zone toccate dal tracciato della nuova ferrovia, nei suoi tratti a cielo aperto compresi tra il portale sud della galleria di base del Gottardo e il portale nord della galleria del Monte Olimpino, che da Chiasso porterà l’Alptransit in Italia. In queste zone (Bodio / Biasca, Claro / Castione, Sementina / Camorino, Lugano / Pian Scairolo, Mendrisio / Stabio, Chiasso / Como) sono immaginabili profonde trasformazioni territoriali, che si accompagnano a nuovi insediamenti residenziali, commerciali artigianali, sportivi eccetera, generati dalla nuova viabilità.
Sostanzialmente il Diploma si interroga sulla possibilità di conferire forma e dignità alla città che nasce lungo le vie di comunicazione. I nuovi insediamenti dovranno riferirsi a un progetto strategico di tracciato e alla proposta di nuovi spazi pubblici assolutamente necessari per una corretta costruzione della città.

  • Direttore
    • Aurelio Galfetti
  • Professori responsabili
    • Francisco e Manuel
      Aires Mateus
    • Esteban Bonell
    • Mario Botta
    • Marc Collomb
    • Aurelio Galfetti
    • Valerio Olgiati
    • Luigi Snozzi
    • Elia Zenghelis
    • Peter Zumthor
  • Assistenti
    • Ursula Bolli
    • Gianluca Gelmini

 

Gonçalo Byrne, Sergio Crotti, Nicola Emery, Franz Graf, Stanislaus von Moos, Franz Oswald, Flora Ruchat-Roncati

Commissione giudicatrice