Università
della
Svizzera
italiana
Accademia
di architettura

 
 

Cartografia e GIS

 

Da inizio 2020 OST sta ampliando le sue conoscenze in materia di Web-mapping, principalmente tramite il software ArcGIS-online (©ESRI). Le tecniche di Web-mapping consentono di interagire con la mappa e permettono così all’utente di interrogare i geodati direttamente online.

Attualmente ci sono tre progetti di Web-mapping in corso:

  • Ticino a te: La mappa dei produttori locali di alimenti. OST in collaborazione con il Centro di competenze agro-alimentari Ticino (CCAT) di Sant’Antonino ha realizzato la Web-app Ticino a te con lo scopo di identificare e valorizzare i produttori e i rispettivi prodotti presenti nella loro rete agroalimentare.
    Link: www.arc.usi.ch/ticino-a-te
  • Zone di attività del Cantone Ticino. OST ha realizzato una Web-map interattiva come supporto grafico all’articolo “Le zone di attività del Canton Ticino: cifre e tendenze” pubblicato sulla rivista Collage - FSU, che permette di individuare facilmente le zone di attività del Cantone Ticino e le informazioni principali riguardanti gli addetti e gli stabilimenti dei vari comparti.
    Link: www.arc.usi.ch/zone-attivita-ti
  • Web-App Bi12: una mappa interattiva per la cultura dell’immagine. OST realizzerà una mappa interattiva per la Biennale dell’immagine 2021 (Bi12) che si terrà a Chiasso dal 17 settembre al 14 novembre 2021. La Web-app permetterà ai partecipanti di localizzare facilmente gli eventi/opere che faranno parte della manifestazione.

Webmapping

Il GIS-tool GIPSI combina un approccio SIG tradizionale con un’analisi qualitativa dello spazio pubblico, con lo scopo di caratterizzare e qualificare gli spazi pubblici degli insediamenti periurbani in maniera sistematica e riproducibile. È applicabile a scala locale e permette di cartografare gli spazi che compongono gli insediamenti sia in maniera informativa (localizzazione e tipologia), sia tramite mappature tematiche (qualità che caratterizzano gli spazi pubblici). Questo strumento è indirizzato principalmente ai Comuni, ai residenti e agli urbanisti. Consente quindi una partecipazione interdisciplinare che coinvolge diversi attori per la valutazione, la promozione e la valorizzazione dello spazio pubblico.

The Geographical Information
for Public Space
Investigation (GIPSI) tool

La cartografia è uno strumento essenziale di lavoro: OST nelle sue pubblicazioni fa ampiamente uso di mappe tematiche a diverse scale geografiche, cercando di stare al passo con i tempi. La mappa tematica è un modello astratto dello spazio geografico, che tuttavia consente di visualizzare eventi o fenomeni non visibili direttamente nel paesaggio, come l’invecchiamento della popolazione o il saldo migratorio. È un modello che ci aiuta se sappiamo usarlo, ci svia se ne abusiamo, poiché si tratta di una trasposizione simbolica tra le cifre di una banca dati e i simboli rappresentati sul disegno. Questo comporta un processo di selezione (delle informazioni da rappresentare), di scelta e di composizione degli elementi della mappa (punto, linea e superficie). La mappa opera così una vera e propria mediazione simbolica tra l’osservatore e la realtà statistica. OST, nell’ambito dei suoi lavori, propone tre tipi di mappe tematiche “classiche”:

  • ad impianto areale o “choropleth” (Choropleth Maps: di solito con valori relativi, in % o in densità);
  • ad impianto puntuale con simboli dimensionali (Symbol Maps: di solito in valori assoluti);
  • ad impianto lineare (Line Maps: le rappresentazioni dei flussi e delle reti di spostamento).

 

Cartografia tematica
La mappa come modello
e media­zione simbolica