Università
della
Svizzera
italiana
Accademia
di architettura

 
 

Spazio pubblico

 

Abstract: Public space and mobility are two challenging topics in many contemporary cities. These topics give rise to important questions such as how does the element of public space affect the sustainability of urban mobility in contemporary cities? And how does facilitating mobility contribute to the livability of the public realm? The purpose of this paper is to attempt to answer these questions. On one hand, the paper explores the relationship between public space and urban mobility in the contemporary city, specifically by addressing the extent to which urban mobility can create better public spaces and even assist in producing a more sustainable model of mobility. Although ignored for a long time in the discourse on urban planning, the relationship between public space and urban mobility has the potential to create livable cities. Indeed, the use of public space by walking and cycling contributes to economic, environmental and social sustainability. Hence, together with economic, ecological and social indicators, public space and urban mobility also constitute relevant city components, when measuring a city’s sustainability performance. On the other hand, this paper seeks to suggest a set of measures related to public space and soft mobility that can be integrated into an already existing set of indicators commonly used to measure urban sustainability. In this regard, the paper contributes to the debate surrounding the need to invest more in public spaces and at the same time suggests to planners and policy makers that it is necessary to develop international measures for the evaluation of urban mobility and the sustainability of public space.

  • Testo completo:  Ravazzoli, E., Torricelli, G. P. (2017) “Urban mobility and public space. A challenge for the sustainable liveable city of the future”, The Journal of Public Space, 2(2), pp. 37-50.
     

Urban mobility and public space

Nel 2014 all’interno dei lavori accademici dell’OST, in collaborazione con il Politecnico federale di Losanna (EPFL), è stata realizzata una tesi di dottorato sul tema dell’importanza dello spazio pubblico per la piccola città. 

Riassunto. La piccola città rappresenta una situazione urbana particolare. Nel corso del tempo questa realtà, caratterizzata in apparenza da una ristrettezza di risorse, ha subito delle trasformazioni significative innescate dalla globalizzazione: se prima rappresentava il gradino più basso di un’ipotetica gerarchia urbana, oggi s’approccia alle grandi città in termini comparativi e non solo di dipendenza. La piccola città è in costante ridefinizione e sembra oscillare tra uno stato d’intensità urbana, che la rende dinamica, diversa, imprevedibile, vitale, intrigante, unica e competitiva; e uno d’inconsistenza urbana quindi prevedibile, statica e monotona. In quest’ottica, è proprio lo spazio pubblico che è in grado di far tendere la piccola città in direzione di una delle due propensioni.

Small City Public Space

L’obiettivo è di rispondere alla necessità di indagare sui cambiamenti dell’uso della città da parte di giovani e adolescenti. Una proposta di ricerca in questo ambito è stata inoltrata al Fondo nazionale svizzero per la ricerca scientifica (FNS) nel 2013.

  • Atti del workshop realizzato nel maggio del 2012 presso l’Accademia di architettura (PDF)

I giovani e la città