Università
della
Svizzera
italiana
Accademia
di architettura

 
 

Mostre 2008-09

 

L’Accademia di architettura propone ogni anno un ricco programma di esposizioni. Inaugurata nell’anno accademico 2005-2006, la Galleria ospita mostre di architettura e urbanistica, arte e fotografia: proposte di tipo monografico, dedicate a professionisti e artisti di fama internazionale, città in vertiginosa crescita, edifici dalla singolare vicenda progettuale. Ma lo spazio si apre anche a illustrare i risultati didattici e le ricerche avviate dall’Accademia in collaborazione con Fondazioni e Istituti.

  • Direttore
    • Valentin Bearth
  • Responsabile
    • Stefania Murer
  • Logistica
    • Pasquale Carminati
    • Marco Corti
    • Francesco Talaia

La specificità dell’opera di SANAA – la riduzione purista, la trasparenza, il dialogo delle tonalità chiare e le sovrapposizioni orizzontali e verticali degli strati – si ritrova nelle fotografie di Walter Niedermayr, annoverato tra i più rappresentativi fotografi contemporanei. Architetti e fotografo omettono deliberatamente i contenuti tradizionali di una mostra d’architettura, quali schizzi, disegni e plastici. Proiezioni, arredo e fotografie evocano le visioni e i concetti del duo giapponese, permettendo al visitatore di entrare nel loro mondo in maniera non convenzionale.

Sejima + Ryue Nishizawa / SANAA

& Walter Niedermayr
16 settembre – 2 novembre 2008

Il Premio internazionale di architettura, biennale e promosso da BSI Architectural Foundation con il patrocinio dell’Ufficio Federale della Cultura di Berna e dell’Accademia di architettura di Mendrisio, è attribuito ad architetti al di sotto dei 50 anni, senza distinzione di nazionalità. In mostra sono stati presentati i 30 architetti selezionati, che con le loro opere hanno offerto «un contributo rilevante alla cultura architettonica contemporanea dimostrando una particolare sensibilità al contesto paesaggistico e ambientale», e il vincitore di questa prima edizione del premio, il paraguaiano Solano Benitez. Il catalogo è pubblicato da Mendrisio Academy Press.

BSI Swiss Architectural Award 2008
13 novembre 2008 – 8 febbraio 2009

promossa da
BSI Architectural Foundation
patrocinio
Ufficio Federale della Cultura
e Accademia di architettura
coordinamento organizzativo
Archivio del Moderno, Mendrisio

L’esposizione ha presentato una scelta di sette realizzazioni e progetti dell’architetto e docente grigionese. Plastici in scala 1:33, fotografie e piani, immagini di riferimento selezionate dalla sua “autobiografia iconografica” hanno rivelato come l’opera di Olgiati abbia origine in un complesso processo intellettuale, solo al termine del quale è possibile dare forma al progetto attraverso il disegno. Pur operando nella riduzione dei materiali, delle tecnologie e degli elementi costitutivi, Olgiati realizza un’architettura in cui si coniugano precisione concettuale, qualità artigianale e abilità artistica.

Valerio Olgiati
26 febbraio – 13 aprile 2009

All’Accademia di architettura gli studenti dell’ultimo anno elaborano i progetti di diploma confrontandosi con un unico territorio, scelto dalla scuola. Nel 2008 il territorio di ricerca proposto a tutti i diplomandi è stato la cosiddetta “Città Ticino”, e il tema riguardava le trasformazioni territoriali e la progettazione di spazi pubblici e insediamenti di vario tipo determinate dalla realizzazione della nuova linea ferroviaria dell’Alptransit. L’esposizione presentava un grande plastico territoriale, diverse fotografie sull’avanzamento dei lavori dell’Alptransit, e soprattutto disegni e modelli di 22 lavori di diploma particolarmente rappresentativi dell’attività didattica che si svolge a Mendrisio. L’esposizione non solo testimoniava un vero e proprio laboratorio di ricerca progettuale, ma si proponeva di avviare una discussione sull’assetto territoriale dell’intero Cantone. Il catalogo è pubblicato da Mendrisio Academy Press.

Diploma 2008.
L’Alptransit e la “Città Ticino”
8 – 31 maggio 2009