Eventi
28
Maggio
2024
28.
05.
2024
10
Maggio
2025
10.
05.
2025

WOHNEN abitare oggi/living today 4/4_LACOL Cristina Gamboa. Conferenza

WOHNEN abitare oggi/living today 4/4_LACOL Cristina Gamboa
WOHNEN abitare oggi/living today 4/4_LACOL Cristina Gamboa
WOHNEN abitare oggi/living today 4/4_LACOL
WOHNEN abitare oggi/living today 4/4_LACOL
WOHNEN abitare oggi/living today 4/4_LACOL
WOHNEN abitare oggi/living today 4/4_LACOL

Accademia di architettura

Data: 18 Aprile 2024 / 18:30 - 21:00

Conferenze pubbliche SP 2023/24
WOHNEN abitare oggi/living today

 

LACOL Cristina Gamboa 
community-in-the-making 

 

Giovedì 18 aprile 2024 ore 18:30
Teatro dell'architettura Mendrisio

 

Lacol è una cooperativa no-profit di architetti fondata nel 2014 nel quartiere di Sants, a Barcellona, con l'obiettivo di generare infrastrutture comunitarie per la sostenibilità della vita, come strumento chiave per la transizione eco-sociale, attraverso l'architettura, il cooperativismo e la partecipazione. Lacol ha ottenuto riconoscimenti a livello locale, nazionale e internazionale, tra cui, nel 2022, il Mies van der Rohe Award nella categoria Emergenti, nel 2021, il Moira Gemmill Prize (Women Award by Architectural Review) e sempre nello stesso anno il lavoro della cooperativa è stato ampiamente esposto alla Biennale di Architettura di Venezia.

Cristina Gamboa è cofondatrice di Lacol, dove si occupa in particolare della ricerca di approcci partecipativi alla progettazione e dello sviluppo di interventi di edilizia cooperativa, tra cui la LaBorda Housing Co-op, e attualmente insegna all'AA di Londra al Master in Architecture and Urban Design - Projective Cities, ed è Professoressa associata di Contemporary Collective Housing all'ETSAB di Barcellona

 

WOHNEN
abitare oggi/living today

In anni di necessario ripensamento complessivo del fare architettonico, può la ricerca di archetipi e di radici comuni offrire strategie per nuovi paradigmi dell’abitare? Le mutate esigenze sociali ed economiche, culturali e psicologiche delle popolazioni inducono alla ricerca di tipologie edilizie innovative e di nuove flessibilità, associate alle esperienze della residenza condivisa e collaborativa che dovranno sempre più intrecciarsi ad attività produttivo-imprenditoriali, commerciali, e di diffusione culturale, oltre agli essenziali servizi aperti ai quartieri. Ecco allora che per esempio la rivisitazione di sperimentazioni di sistemi insediativi del passato riferite a culture e aree geografiche differenti possono tornare ad essere ancora fortemente attuali. Tutto questo deve poter sovvertire pregiudizi consolidati e decomporre sovrastrutture mentali, e meccanismi culturali legati a modelli pianificatori-amministrativi e di sviluppo economico ormai obsoleti e non più perseguibili, anche per il rispetto delle generazioni future.
Il ciclo di conferenze intende riportare l’attenzione su un argomento cardine della formazione in architettura portando all’Accademia di Mendrisio una serie di studi di architettura europei che con differenti modalità hanno affrontato con successo la questione dell’abitare.
 

____________
Entrata libera sino ad esaurimento dei posti.
La conferenza viene trasmessa anche in diretta streaming su www.arc.usi.ch