Eventi
04
Settembre
2022
04.
09.
2022
15
Settembre
2022
15.
09.
2022
06
Maggio
2023
06.
05.
2023

Ciclo di studi in Architettura

Lo studio all’Accademia di architettura si articola in due semestri propedeutici, seguiti da quattro semestri per completare il Bachelor of Science e altri quattro per il Master of Science (MSc, laurea magistrale), il cui ultimo è dedicato al progetto di Diploma. Completano il percorso due semestri di formazione pratica.

Expand All

  • Bachelor e Master in Architettura

    Nel primo anno del Bachelor of Science lo studente verifica le sue attitudini in rapporto con i fondamenti teorici e pratici della formazione d’architetto. Esso è caratterizzato da lezioni introduttive nelle diverse aree disciplinari che strutturano la proposta didattica dell’Accademia e da esercitazioni pratiche negli atelier di progettazione. Durante il percorso formativo è previsto un periodo di pratica della durata minima complessiva di due semestri, da svolgersi presso uno studio professionale, per acquisire la competenza necessaria all’impiego degli strumenti progettuali. Al termine del periodo di pratica ogni studente presenta i risultati a una commissione di valutazione che ne verifica la validità.

    Nei semestri successivi di Bachelor e poi di Master of Science lo studente approfondisce le sue conoscenze teoriche e pratiche frequentando sia i corsi di discipline storico-umanistiche e tecnico-scientifiche, sia gli atelier di progettazione. L’ultimo semestre del Master of Science è dedicato a uno studio di progetto e di ricerca che costituisce il lavoro finale di Diploma.

    I corsi storico-umanistici e tecnico-scientifici rientrano tutti in quattro aree disciplinari: Teoria dell’arte e dell’architettura (dove troviamo anche la storia dell’arte e dell’architettura, la filosofia e la teoria del restauro), Cultura del territorio (che abbraccia l’urbanistica e la sociologia, l’economia urbana e la geografia), Costruzione e Tecnologia (ossia le tecniche costruttive, i materiali, gli impianti, gli involucri), Strutture e Scienze esatte (che comprende la matematica e anche l’informatica).

    Per tutta la durata degli studi ha un ruolo centrale la progettazione, che s’accompagna strettamente agli insegnamenti di tipo storico-umanistico e tecnico-scientifico. La progettazione si svolge in atelier.

    Elaborato teorico
    Negli anni del Master of Science allo studente è chiesta la stesura obbligatoria di un elaborato teorico su un tema a scelta da concordare con il docente.

    Viaggi di studio
    Durante l’anno accademico possono essere previsti, oltre ai viaggi di visita ai siti scelti per gli atelier di progettazione, anche dei viaggi di studio collegati agli insegnamenti teorici. Proposti agli studenti dal secondo anno in avanti, per tali viaggi si stabiliscono di volta in volta i contenuti e l’eventuale attribuzione di crediti.

     

    Vai al Bachelor in Architettura    Vai al Master in Architettura

  • Corsi ed esami

    L’anno accademico si articola in due semestri: autunnale (da settembre a dicembre) e primaverile (da febbraio a maggio) di 14 settimane effettive ciascuno. Sono previste annualmente tre sessioni d’esami: invernale (gennaio-febbraio), estiva (giugno-luglio), autunnale (agosto-settembre). Al termine di ogni semestre di progettazione ha luogo una critica che ha valore di esame.

    Ai fini di assicurare l’equiparabilità degli studi a livello europeo, la scuola adotta l’European Credit Transfer System (ECTS). I crediti ECTS corrispondenti al corso sono acquisiti solo se l’esame è superato con una nota sufficiente. Alla fine di ogni semestre lo studente deve aver sostenuto con profitto un esame di progettazione e un numero di esami di materie teoriche per un totale di 30 ECTS. Per i dettagli si rimanda al Regolamento degli studi dell’Accademia.

     

    Scopri i corsi

    Crediti

    Ai fini di assicurare l’equiparabilità degli studi a livello europeo, la scuola adotta l’European Credit Transfer System (ECTS). I crediti ECTS corrispondenti al corso sono acquisiti solo se l’esame è superato con una nota sufficiente.
    Alla fine di ogni semestre lo studente deve aver sostenuto con profitto un esame di progettazione e un numero di esami di materie teoriche per un totale di 30 ECTS. Per i dettagli si rimanda al Regolamento degli studi dell’Accademia.

     

    Diritti e obblighi di frequenza e di accesso

    La frequenza delle attività didattiche interattive (atelier, seminari, laboratori) previste dal Regolamento degli studi è obbligatoria. Le regole e le condizioni per l’ammissione agli esami vengono comunicate dal docente all’inizio del semestre.
    La tessera di studente legittima a frequentare i corsi e ad accedere alle biblioteche e alle altre infrastrutture dell’Accademia. Il personale di servizio può in ogni momento chiedere ai presenti di legittimarsi.
    Negli immobili dell’università è vietato fumare. Valgono inoltre i regolamenti e le disposizioni impartite dal personale presso ciascuna infrastruttura.
    La tessera personale permette allo studente l’accesso agli atelier di progettazione, ogni giorno, 24 ore su 24.

     

    Uditori

    I corsi teorici sono aperti a uditori, senza requisiti d’ammissione, nei limiti delle disponibilità logistiche. Esercitazioni, seminari, atelier di progettazione ed esami sono invece riservati agli studenti immatricolati. L’Accademia stabilisce, all’inizio di ciascun semestre, i corsi aperti agli uditori. La tassa prevista è di 200.– frs per ciascun corso di 24 ore (per beneficiari AVS la tassa è ridotta del 50%). Sono esonerati dalla tassa gli studenti regolarmente immatricolati presso altre università svizzere. L’Accademia non rilascia attestati di frequenza per uditori, tranne nei casi previsti da particolari accordi stipulati con le scuole o gli enti di provenienza.

     

    Studenti ospiti

    Gli studenti immatricolati da almeno due semestri presso un’università svizzera o straniera e che partecipano a un programma di mobilità riconosciuto dall’Accademia possono essere ammessi nel medesimo indirizzo di studio per uno o più semestri, con lo statuto di studente ospite. Gli studenti ospiti restano immatricolati nella loro università di origine, dove versano le tasse previste. Per il riconoscimento dei corsi e degli esami valgono gli accordi con l’università di provenienza. Gli studenti che non partecipano a un programma di scambio non sono accettati come studenti ospiti.

     

    Congedi

    Per serie ragioni, quali una malattia prolungata, la maternità, il servizio militare o civile obbligatorio, e altre a giudizio della facoltà, lo studente può ottenere un congedo per uno o più semestri. Il congedo permette di restare immatricolati, di conservare lo statuto di studente agli effetti esterni e di pagare una tassa ridotta, ma non permette di frequentare alcuna attività didattica né di sostenere esami. La frequenza di altre università durante uno o più semestri quali studenti di scambio non richiede congedo. Lo stesso vale per i periodi di pratica professionale (stage) prescritti dal piano di studio.

     

    Lingua

    La lingua d’insegnamento principale è l’italiano, ma possono esserci singole lezioni, corsi o ateliers, e relativi esami, svolti in lingua inglese, in particolare nel ciclo di MSc. Una comprensione almeno essenziale dell’inglese è raccomandata e può essere prescritta dal Regolamento degli studi e degli esami. Su richiesta specifica e tempestiva, e con l’accordo del docente esaminatore, gli esami possono essere sostenuti in lingua diversa dall’italiano.
    Per gli studenti non italofoni l’Accademia organizza corsi intensivi di italiano che hanno luogo prima dell’inizio dell’anno accademico. Altri corsi sono offerti durante i semestri. Diverse istituzioni offrono dei corsi per studenti di lingua madre non italiana. Per informazioni e iscrizioni rivolgersi alla segreteria della facoltà.

     

    Informazioni pratiche su corsi ed esami

    Sei già uno studente dell'Accademia?

    Clicca qui per raggiungere la sezione dedicata alle Informazioni pratiche, dove troverai altre informazioni su corsi ed esami.

     

  • Anno di pratica

    Per ottenere il Diploma di architetto, gli studenti dell’Accademia devono obbligatoriamente svolgere uno stage in uno studio professionale, della durata minima complessiva di due semestri consecutivi, tra il quarto e il quinto semestre di Bachelor, per acquisire la competenza necessaria all’impiego degli strumenti progettuali.

    Al termine del periodo di pratica ogni studente è tenuto a presentarne i risultati a una Commissione di valutazione che ne verifica la validità.

     

    Clicca qui per altre info

  • Atelier di progettazione

    Il lavoro pratico di progettazione è al centro dell’intero ciclo di studi. La progettazione si svolge in atelier. I temi di progettazione sono definiti dai professori e dai docenti di progettazione e variano da semestre a semestre.

    Alla fine del Master lo studente avrà svolto nove progetti e un lavoro di Diploma. Un atelier, guidato da un professore o da un docente incaricato, coadiuvato da due architetti-collaboratori, accoglie in genere circa 24 studenti. La frequenza agli atelier è obbligatoria.

    Durante il primo anno del Bachelor è attivato anche un atelier particolare al quale partecipano tutti gli studenti (ed è perciò detto “orizzontale”). In termini di carico didattico e di crediti, gli atelier occupano la metà dell’attività di studio.

     

    Scopri gli atelier di progettazione

  • Diploma

    Il lavoro di Diploma consiste in un progetto che lo studente elabora nel corso dell’ultimo semestre del Master of Science. L’esito positivo conferisce 30 ECTS. Ogni atelier di Diploma accoglie in genere un massimo di 12 studenti, seguiti da un professore e un architetto-collaboratore.

    Ogni anno la Commissione preposta al Diploma sceglie un unico territorio come tema comune a tutti gli atelier coinvolti. Il territorio unico facilita, infatti, la preparazione e la comprensione del contesto nel quale si deve realizzare il progetto. Ai professori è garantita flessibilità nella scelta dei diversi progetti concernenti il territorio concordato. Il semestre di Diploma è da considerarsi un semestre di scuola a tutti gli effetti e prevede la presenza in atelier e la partecipazione alla vita culturale della scuola. La discussione del Diploma davanti alla giuria è pubblica e costituisce la prova finale per conseguire il Diploma di architetto.

     

    Clicca qui per tutte le info

  • MSTAA - Master in storia e teoria dell'arte e dell'architettura

    Il Master in Storia e teoria dell’arte e dell’architettura (MSTAA) è un Master completo, che comprende lo studio sia della storia dell’architettura che della storia dell’arte e persegue lo scopo di contrastare la crescente marginalizzazione dell’architettura negli studi storico-artistici. Allo stesso tempo, lo studio storico dell‘architettura e delle arti dei vari periodi storici (età medievale, età moderna e età contemporanea) è accompagnato da approfondimenti inerenti alla teoria e alla critica dell’architettura, alla letteratura artistica, alla storia e alla pratica del restauro (con momenti di attività sul campo), alla museologia e alle digital humanities, con aperture anche verso le altre manifestazioni artistiche e culturali (fotografia, cinema, teatro, letteratura). Laboratori pratici e stage in istituzioni convenzionate completano l’offerta formativa del Master.

     

    Vai al Master

  • Dottorato

    In Accademia è possibile svolgere studi di Dottorato che portano al conferimento di un titolo unico di Dottore in Architettura (Dr arch), di Dottore in Scienze tecniche (Dr sc tec), oppure di Dottore in Filosofia (Dr phil).

    Il titolo di Dottore attesta che il suo detentore è l’autore di una ricerca personale, originale e di alto livello scientifico. Il titolo è conferito dopo aver difeso con successo la tesi di Dottorato.
    Gli organi preposti al Dottorato sono: la Commissione di Dottorato, il Direttore di tesi e la Giuria di tesi.

     

    Vai al Dottorato