Atelier primo anno Olgiati

Valerio Olgiati, photo Alberto Canepa
Valerio Olgiati (resp.)

BSc1. Valerio Olgiati (resp.)

Architettura come senso dello spazio.

L’architettura è la creazione di spazi per l’uomo. Nell’apprendimento dell’architettura, non solo si deve imparare a leggere e rispondere a un contesto particolare, ma si deve imparare a esercitare la disciplina in modo specifico.
È credenza comune che l’architettura esprima lo zeitgeist e sia la materializzazione di un modo di vivere. Si potrebbe anche pensare che la stessa storia dell’architettura scaturisca dal confronto dell’essere umano con le sue opinioni e i suoi valori. Oggi è sempre più difficile parlare di ideali comuni che potrebbero fornire la base di un linguaggio architettonico. Ecco perché diventa cruciale la domanda su come oggi possiamo costruire. Fare architettura oggi significa dapprima chiedersi che cos’è l'architettura come disciplina autonoma. Affinché l’architettura svolga adeguatamente il suo compito di costruire lo spazio, oggi bisogna dapprima porsi delle domande.
Nel creare spazi per l’uomo, l’architetto sviluppa un senso per lo spazio e un senso per il suo occupante. Per produrre senso, un edificio non dovrebbe essere referenziale, ma avere piuttosto una valenza universale.

Sotto la guida culturale e la supervisione dell'architetto di fama internazionale Valerio Olgiati, 10 differenti atelier di progettazione ospiteranno circa 140 giovani studenti. Gli atelier saranno guidati da giovani architetti e docenti: Mario Beeli, Sebastian Carella, Francesca D'Apuzzo, Giulia Furlan, Nathan Ghiringhelli, Romina Grillo, Andra Ionel, Georg Nickisch, Sofia Paradela de Oliveira, Patricia da Silva Ribeiro.
Gli studenti del primo anno di BSc1 avranno inoltre la possibilità di interagire con i colleghi del corso di Master sia durante il semestre sia durante le critiche intermedie, che si svolgeranno contemporaneamente in modo combinato.

Mario Beeli

Docente BSc1

Mario Beeli is an architect living and working in Zurich. He studied architecture at the Swiss Federal Institute of Technology and graduated in 2009. He is a cofounder of the architecture firm Furlan Beeli et al. The office has been selected as one of the finalist nominees for the Swiss Art Awards 2020.

Leggi

Sebastian Carella

Docente BSc1

Sebastian Carella si è laureato nel 2011 all’Accademia di architettura di Mendrisio. Dal 2012 ha lavorato nell’ufficio di Valerio Olgiati, dove é stato il responsabile principale di progetti in Svizzera e in Germania. Nel 2021 ha fondato, insieme alla moglie Camilla Pisani, l’ufficio di architettura OFFICE PISANI CARELLA.
Con vasta esperienza nel pianificare e realizzare architettura, è fermamente convinto che un architetto deve sapere costruire l’edifico che concepisce.

Leggi

Patricia Ribeiro da Silva

Docente BSc1

Patrícia Ribeiro da Silva was born in 1987 in Guimarães, Portugal. She studied at Faculdade de Arquitetura da Universidade do Porto (FAUP) and made her Diploma in 2015 at Academy of architecture in Mendrisio. From 2015 to 2020 she teached Atelier and Diploma at the chair of Valerio Olgiati at AAM, were she also engaged in teaching exchanges at Kyoto Institute of Technology in Japan (KIT) and at Oslo School of Architecture and Design in Norway (AHO).

Leggi

Francesca D'Apuzzo

Docente BSc1

Francesca D’Apuzzo si è diplomata all’Accademia di Architettura di Mendrisio nel 2012. Dopo aver lavorato a Zurigo, dal 2014 vive e lavora a Parigi come architetto indipendente per clienti privati. Dal 2015 al 2020 é stata assistente di progettazione alla cattedra di Valerio Olgiati a Mendrisio, ospite per un semestre al Kyoto Institute of Technology (KIT) e all’ Oslo School of Architecture and design (AHO). Dal 2020 è docente di progettazione al primo anno a Mendrisio.

Leggi

Giulia Furlan

Docente BSc1

Giulia Furlan is an architect practicing and teaching in Mendrisio, Milan and London. She studied architecture at the Academy of Architecture of Mendrisio and ETH Zürich. She graduated in 2009. After working in London, Zürich and Balsthal, she co-founded together with Mario Beeli the architectural firm Furlan Beeli et al. in 2016. The interest of their practice resides both in the physical and ideational potential of architecture.
She has been teaching at the Architectural Association and at Kingston University in London.

Leggi

Nathan Ghiringhelli

Docente BSc1

Nathan Ghiringhelli (n. 1980, Lugano) ha studiato alla Scuola Universitaria Professionale di Lugano, alla Virginia Tech di Blacksburg, USA e all'Accademia d’Architettura di Mendriso. Dal 2005 al 2014 ha lavorato da Valerio Olgiati a Flims. Ha aperto il proprio studio d'architettura nel 2015 e poco dopo «BY JUNG», una collaborazione con Jonas Ulmer con sede a Biel/Bienne.
È stato docente di costruzione e progettazione all'Università HSLU di Lucerna dal 2015 al 2020 ed è attualmente docente di progettazione al primo anno dell’Accademia d’Architettura di Mendrisio.

Leggi

Romina Grillo

Docente BSc1

Romina Grillo si laurea all’Accademia di Architettura Mendrisio. Terminati gli studi insegna presso la cattedra di progettazione Valerio Olgiati e dà inizio alla sua attività come architetto indipendente nel 2010. Accanto all’attività professionale ricopre posizioni accademiche all’interno dell’Accademia di Architettura Mendrisio, ETH Zurigo, AHO Oslo e Porto Academy. Nel 2011-12 collabora con l’ufficio OMA Rotterdam e di recente fonda col suo partner lo studio di architettura “grillovasiu”.

Leggi

Andra Ionel

Docente BSc1

Andra Ionel has studied architecture at the University of Architecture and Urbanism “Ion Mincu” in Bucharest and graduated from the Karlsruhe Institute of Technology in Germany. She has been a scholar of the German Academic Exchange Service (DAAD). She has been an intern at offices in Basel, Freiburg, and Karlsruhe. She worked at SO-IL in New York City. She is currently working on projects and international competitions.

Leggi

George Nickisch

Docente BSc1

Georg Nickisch studied at the Prince of Wales institute of Architecture (UK), the University of Bath (UK) and received his degree in architecture from the Accademia di Architettura Mendrisio in 2005. From 2007-2013 he taught as an assistant at the chair of Jonathan Sergison. from 2015-2017 he taught as a guest professor at the HEAD Geneva. Since 2020 he is lecturer at the chair of Valerio Olgiati at the Accademia.
Georg Nickisch works together with Selina Walder in their office in Flims, which has been founded in 2006. They realized a number of buildings, exhibitions and publications which gained recognition and awards.

Leggi

Sofia Paradela de Oliveira

Docente BSc1

Sofia Paradela studied product design in Lisbon and Milan, graduating in 2009. In 2010 began her architecture education in Lisbon, where she also took a one year internship at Manuel Aires Mateus’ office. Pursued her studies at Accademia di Architettura di Mendrisio from where she graduated in 2016. From 2016 until late 2019 she lived and worked as an architect in Chur, Switzerland, at Capaul and Blumenthal’s office in Ilanz and at Atelier Peter Zumthor in Haldenstein.
Currently, she has her own architectural practice in Lisbon, in partnership with Ricardo Conde.

Leggi

Il corso del primo anno introduce gli studenti ai fondamenti dell’architettura, dello spazio architettonico. Gli studenti devono sviluppare pensieri e idee attorno a un tema, fornito dalla docenza, e trasformarli poi in un progetto. I temi proposti sono:

  • Casa di vacanze, per il primo semestre
  • Studio di architettura, per il secondo semestre.

Temi sufficientemente liberi perché ogni studente possa sviluppare il proprio talento.
Abitare e lavorare sono attività essenziali per l’essere umano. La nostra prima esperienza di architettura comincia in una casa e la nostra quotidiana esperienza dello spazio avviene sul luogo di lavoro. I due temi toccano questioni fondamentali che riguardano il benessere umano ed evocano motivi radicati nel nostro immaginario.
Il tema della Casa di vacanze apre importanti discussioni: sulle parti fondamentali del programma di una casa, come il soggiorno; su nozioni teoriche, come il rapporto tra spazio privato e spazio pubblico, o ancora, sull’idea primordiale della casa come riparo.
Il tema dello Studio di architettura solleva domande più complesse e universali. Attraverso il loro lavoro, gli architetti creano nuove realtà: gli studenti devono allora immaginare il loro futuro ambiente di lavoro e chiedersi che contributo daranno al mondo come architetti.
Sito, dimensione del progetto e programma, per entrambi i semestri, sono liberamente scelti dagli studenti. Il processo di immaginare spazi senza restrizioni esterne motiva gli studenti a costruire il loro proprio quadro intellettuale e architettonico. I progetti devono essere sviluppati a partire da un’idea. La formulazione di un’idea è la base per sviluppare l’esperienza dello spazio.