Università
della
Svizzera
italiana
Accademia
di architettura

 
 

 

Quarantotto pagine: Francesco Venezia

«Tanti anni fa rimasi colpito da una conferenza del filosofo tedesco Hans Robert Jauss, il quale sostenne che nella vita … è importante prepararsi … Capii che bisogna sempre lavorare sodo e che anche in assenza di prospettive concrete il punto importante è essere preparati. Come sappiamo, l’idea di un progetto preesiste, in qualche misura, alle occasioni di tempo e luogo, e ciò rende a maggior ragione utile per noi architetti il suggerimento filosofico di Jauss, perché ci ricorda che prepararsi è una forma di progettualità» (Francesco Venezia).

Atelier Miller, Sei grandi edifici per Basilea

Nel corso del semestre primaverile del 2014 gli studenti dell’atelier Miller dell’Accademia di architettura di Mendrisio si sono confrontati con l’urbanistica e l’architettura di Basilea, in particolare dell’area che si estende lungo l’Aeschengraben e la St. Alban-Anlage sulla quale è prevista un’imponente riorganizzazione. Ne sono scaturiti dodici progetti, presentati in mostra nella sede della Basilese Assicurazioni e raccolti ora in questo catalogo. 

Diploma 2013 Barcellona

I 78 progetti degli studenti diplomati nel 2013 all’Accademia di architettura di Mendrisio con Manuel e Francisco Aires Mateus, Walter Angonese, Michele Arnaboldi, Valentin Bearth, Martin Boesch, Mario Botta, Marianne Burkhalter e Christian Sumi, Antonio Citterio, Marc Collomb, Quintus Miller, Valerio Olgiati, Jonathan Sergison.

Rapporto sull'attività didattica 2013/14

30 atelier di progettazione, 85 corsi, 94 docenti, 110 assistenti, 764 studenti: un anno di attività all’Accademia di architettura di Mendrisio.

Diritto e salvaguardia dell'architettura del XX secolo

Il volume affronta lo spinoso tema del rapporto tra legislazione e salvaguardia dell’architettura del XX secolo attraverso un confronto costruttivo tra le competenze di diversi specialisti: architetti, conservatori, avvocati e tecnici della sicurezza. Le questioni sollecitate dal tema sono analizzate da un punto di vista teorico ma anche immediatamente operativo, attraverso la discussione dei principi sottesi alle norme vigenti nei diversi ambiti.

 

Villa Girasole. La casa rotante / The Revolving House

«Insieme alla Maison de Verre di Pierre Chareau, realizzata a Parigi nel 1932, e alla Casa Malaparte di Adalberto Libera, costruita a Capri nel 1938, il Girasole, infine varato, nel suo ciclo diurno, nel 1935, inizia ora ad assumere il ruolo che gli spetta, vale a dire quello di un capolavoro eccentrico dell’architettura del XX secolo» (Kenneth Frampton).

 

Testi in italiano e inglese di Kenneth Frampton, Aurelio Galfetti, Valeria Farinati.
Fotografie a colori di Enrico Cano